La Sigi salva il Catania dal fallimento. Ora resta da ripianare l'esposizione debitoria

23.07.2020 15:04 di tuttoturris .com   Vedi letture
Fonte: Gianlucadimarzio.com
© foto di Giuseppe Scialla
La Sigi salva il Catania dal fallimento. Ora resta da ripianare l'esposizione debitoria

Era nell’aria da tempo, adesso è ufficiale. La Sigi SpA è la nuova proprietaria del Calcio Catania, essendo stata l’unica ad aver partecipato al bando di vendita del club, come si è appreso stamattina quando sono state aperte in tribunale le offerte presentate entro le 12:00 di ieri. Finisce ufficialmente dopo sedici anni quindi l’era Pulvirenti, che già nei giorni scorsi aveva dichiarato di essere convinto che con la Sigi la società rossazzurra avrebbe avuto un futuro roseo.

Inizia invece quella della cordata di imprenditori locali rappresentata da Fabio Pagliara e Maurizio Pellegrino, che hanno lavorato per mesi per raggiungere questo obiettivo. La matricola 11700 è salva e a sottolinearlo è l’avvocato Giovanni Ferraù, presidente della Sigi SpA, che ribadisce: “Abbiamo mantenuto le promesse, adesso metteremo cuore e fatica. Il lavoro inizia oggi. Ringraziamo il tribunale per la disponibilità. Abbiamo pochi giorni per mettere in piedi la squadra, ripartiremo da Pagliara e Pellegrino. Domani firmeremo il contratto che formalizzerà il passaggio di consegne. Abbiamo salvato la matricola, adesso inizia il lavoro duro”.

Uno dei punti principali da chiarire sarà quello dell’allenatore che guiderà il Catania nella prossima stagione. Cristiano Lucarelli si è già detto pronto ad ascoltare il progetto della nuova proprietà, ma la Ternana continua a pressarlo per portarlo sulla panchina umbra. Nello staff dirigenziale dovrebbe esserci anche Vincenzo Guerini, indicato già da mesi come responsabile dell’area sportiva insieme a Massimo Mauro. 

L’ex club manager della Fiorentina vive a pochi chilometri dal centro di Catania e nei prossimi giorni incontrerà nuovamente Maurizio Pellegrino per fare il punto e valutare insieme a lui in che modo sviluppare il progetto tecnico del futuro. Il Catania è salvo e il nuovo progetto inizia già a prendere forma. La matricola 11700 continuerà a vivere, l’era della Sigi SpA alla guida della società rossazzurra è iniziata.