TUTTO E' - Con o senza Colantonio, sarà una Turris con molti volti nuovi: tra i giocatori in scadenza anche capitan Longo. Blindati Giannone, Tascone e Lorenzini...

10.05.2021 09:08 di Vincenzo Piergallino   Vedi letture
Fonte: Tutto E'...
TUTTO E' - Con o senza Colantonio, sarà una Turris con molti volti nuovi: tra i giocatori in scadenza anche capitan Longo. Blindati Giannone, Tascone e Lorenzini...
© foto di Salvatore Varo

A prescindere dal progetto tecnico e dalla proprietà della prossima stagione, la Turris sarà destinata a cambiare profondamente i connotati del suo organico, visti i tanti giocatori, circa quattordici, in scadenza di contratto e con poche chance di essere riconfermati. Tra questi, si segnalano in primis i giovani Brandi, Ventola e Pitzalis, che faranno rientro alla base dopo i rispettivi prestiti annuali. Non è da escludere un nuovo accordo col Verona per la permanenza di Brandi, mentre per gli altri due under l’avventura in rosso corallo sembra giunta ormai al capolinea. Stesso dicasi per altri giovani elementi come Barone, Carannante e D’Ignazio, con quest’ultimo che non sarà più under nel prossimo anno. 

Anche per alcuni senior in scadenza sembrerebbe definitivamente terminata l’esperienza con la Turris. Su tutti Signorelli, il cui rendimento, minato anche da tante assenze, non è stato pari alle aspettative, al curriculum e all’investimento operato dal club. Difficile la riconferma anche per i vari Persano, Ferretti e Boiciuc, che a partire dal 30 giugno saranno liberi di accasarsi con altre compagini. Più intricata la situazione di Romano e Longo. Anch’essi sono in scadenza: il primo, infatti, è stato tra i protagonisti della salvezza con 6 gol e 2 assist; il capitano, invece, anche se reduce da una stagione sfortunata, vanta un legame duraturo e affettivo con la proprietà, che va oltre il calcio giocato. A giugno sarà libero anche Giuliano Alma, reduce da un biennio in rosso corallo.

Discorso a parte meritano i giovani canterani Esempio e Fabiano, legati alla Turris solo fino a giugno di quest’anno ma sui quali la società può esercitare un’opzione per il rinnovo.

Già vincolati ai corallini anche per la prossima stagione sono i vari Lorenzini, Giannone, Franco e Tascone, considerati le basi da cui ripartire anche in futuro. Saranno oggetto di riflessione le posizioni di Rainone e Di Nunzio, con i quali la Turris potrebbe optare anche per una rescissione consensuale, soprattutto se dovesse restare mister Caneo, alle cui dipendenze il loro minutaggio si è notevolmente ridotto. Legati fino al 2022 con i biancorossi anche Abagnale, Lonoce e Loreto, con quest’ultimo che potrebbe rimanere pur perdendo lo status di under. Più salde, contrattualmente parlando, le situazioni di Da Dalt e Lame, forti di un vincolo con la Turris fino al 2023, ma anche nel loro caso non è da trascurare l’ipotesi di una rivisitazione degli accordi iniziali, dipendendo da chi sarà il prossimo allenatore.