Turris, mercato in progress: vicino il colpo Giannone. Saluta Giofrè, ecco Cardamone. Iuliano in standby…

28.08.2020 06:22 di Vincenzo Piergallino   Vedi letture
In foto Luca Giannone
© foto di Andrea Rosito
In foto Luca Giannone

In piena evoluzione il mercato della Turris. Il club corallino, dopo i roboanti colpi firmati Rainone e Signorelli, è pronto a sferrare un altro innesto della stessa caratura, questa volta in attacco.

VICINO UN ALTRO FANTASISTA – Sembra in dirittura d’arrivo la fumata bianca con Luca Giannone, fantasista mancino classe ’89, reduce da due stagioni in forza al Catanzaro e con alle spalle quasi 300 presenze tra i Professionisti, nonché circa 66 reti. Un elemento affermato in serie C e già da alcune settimane sul taccuino del dg Primicile, dopo aver cambiato strategia di mercato per dare continuità al 4-3-3 scelto da Fabiano, essendo ritenuto pedina ideale per completare il tridente offensivo con Sandomenico e Longo. Sul giocatore c’erano anche Gubbio, Cavese e Juve Stabia, ma la Turris sembra aver sorpassato tutti nelle preferenze dell’esterno, che potrebbe legarsi ai biancorossi già all'inizio della prossima settimana.

ADDIO IMPREVISTO – A sorpresa saluta Paolo Giofré. Il terzino sinistro classe ’01, che soltanto a partire dal 16 settembre poteva essere tesserato dalla Turris, poiché prima di quella data ancora formalmente legato col Pescara (al quale sarebbe rientrato dal prestito per poi essere girato nuovamente ai corallini), ha lasciato il ritiro biancorosso per aggregarsi all’Acr Messina, dove ritroverà l’ex Aliperta. Una decisione che ha spiazzato tutti, ma la Turris è corsa ai ripari chiudendo per il classe ’99 Valerio Cardamone, esterno basso mancino ex Bisceglie e Francavilla, che dalle prossime ore sarà già a disposizione di mister Fabiano. E non è da escludere un altro arrivo nella stessa posizione, in modo da garantire la doppia alternativa per ogni ruolo.

CACCIA ALLA MEZZALA – Una volta piazzato il colpo Giannone, il “mercato senior” della Turris dovrebbe completarsi con l’arrivo di una mezzala, a prescindere da altri eventuali innesti sul fronte "under". In tal senso, da registrare una frenata per Alvaro Iuliano, dato che il Potenza ancora non ha dato il via libera alla cessione, essendo detentrice del suo cartellino per un altro anno. Tuttavia, il brasiliano resta il preferito per occupare l’ultimo slot in mediana, tanto che i corallini sono disposti a pazientare ancora un po' prima di virare su altre piste, come un possibile ritorno di fiamma per i vari D'Angelo e Nielsen, sempre in uscita dalle rispettive società. Da depennare, invece, il rumeno Onescu, accasatosi alla Paganese.