Turris, Colantonio presenta Canzi e annuncia nuovi soci: "Comincia un nuovo ciclo, voglio puntare al massimo!"

31.05.2022 21:44 di Vincenzo Piergallino   vedi letture
Turris, Colantonio presenta Canzi e annuncia nuovi soci: "Comincia un nuovo ciclo, voglio puntare al massimo!"

Giornata importante per la Turris, che quest’oggi ha dato il via ufficialmente alla gestione Canzi, introdotto in conferenza stampa dal presidente Colantonio, che tra l’altro ha annunciato l’imminente arrivo di nuovi imprenditori nei quadri societari: Con Canzi inizia un nuovo ciclo, sempre dalla durata triennale, che dovrà avere ambizioni ed obiettivi diversi rispetto all’era precedente. Lo stesso club in questi giorni sta subendo una nuova ristrutturazione, con nuovi soci all’interno dell’organigramma, nell’intento di restare in questa categoria il più a lungo possibile, cercando di migliorarsi come sempre di anno in anno. Posso assicurare che, qualsiasi figura entrerà a far parte della Turris, sarà una persona perbene. Lo stesso succederà anche quando finirà la mia gestione: la squadra sarà affidata a persone che possano continuare il progetto”. 

Sugli obiettivi a medio e lungo termine: “La Turris deve ambire sempre ad una salvezza tranquilla, anche se a volte i miracoli si realizzano. Il mio credo è puntare sempre al massimo, per questo motivo sto cercando nuove risorse che possano far crescere ulteriormente la società”.

Sulla scelta di Canzi: La Turris ha bisogno di questo tipo di allenatori. Giovani, con idee innovative, con tutta la voglia di fare e dimostrare il proprio valore, così come accaduto già in passato con Caneo, che ringrazio per il suo lavoro. Non nomi già fatti e finiti, ma uomini che possono ancora emergere e farsi scoprire. Canzi mi ha subito convinto dopo i primi sondaggi. E’ un allenatore che forma e valorizza i giovani, ma è altrettanto capace nel colloquiare con i senior, come dimostra quel famoso video che circola su Youtube, che mi ha fatto subito innamorare di lui”.  

Sulla sede del ritiro: “Salvo cambi in extremis, dovrebbe essere la stessa dello scorso anno…”.