Salvatore: "Bari di categoria superiore, ma la Turris ha superato l'esame di maturità. Di Nunzio meritava la riconferma..."

10.10.2021 21:45 di tuttoturris .com   vedi letture
Fonte: Andrea Liguoro - Tuttoturris.com
Salvatore: "Bari di categoria superiore, ma la Turris ha superato l'esame di maturità. Di Nunzio meritava la riconferma..."

È affidata a mister Salvatore, vice di Caneo (squalificato), l’analisi della sconfitta al "San Nicola": “Siamo venuti qui a Bari a giocarcela a viso aperto, com’è nel nostro costume. I nostri concetti e principi di gioco non li abbiamo snaturati neanche con la capolista che è una delle squadre favoritissime per la vittoria del campionato. Fino ad un certo punto abbiamo fatto davvero bene, soprattutto nel primo tempo, infatti oltre ai due gol abbiamo creato anche qualche altra occasione sempre attraverso il nostro gioco e di questo siamo contenti. Abbiamo subìto quei dieci minuti veementi del Bari ad inizio ripresa, dove ci hanno fatto il 2-2 dopo pochi secondi e questo ha destabilizzato i nostri piani, poi il 3-2 e l’espulsione hanno compromesso la gara. Anche se, nonostante l’inferiorità numerica, non abbiamo mai smesso di giocare, tant’è vero che c’è stato una doppia parata di Frattali nell’occasione di Tascone dove potevamo fare il 3-3 e poi giocarcela fino alla fine”.

Ad un certo punto, poi, la Turris era passata al 3-5-2, con Bordo subentrato a Santaniello:Abbiamo cercato di fare più densità a centrocampo, inserendo Bordo per pareggiare la situazione numerica in mezzo al campo, anche perché il risultato era ancora favorevole, per cui il passaggio al 3-5-2 in quel momento ci stava”.

Turris che, nonostante la sconfitta, resta nei quartieri alti della classifica: “Me l'aspettavo? Onestamente sì – afferma Salvatore-. Conoscendo mister Caneo ed i suoi princìpi di gioco, il suo lavoro e la sua dedizione, ero convinto e sono convintissimo che faremo un grande campionato, ma soprattutto attraverso il bel gioco che fino ad oggi ci sta premiando anche con i risultati”.

Sulla capolista Bari: “Questa è una squadra su cui non c’è nulla da dire – afferma il vice di Caneo-, ha calciatori di categoria superiore. Lo dimostra il fatto che il 2-2, nonostante un rimpallo iniziale favorevole, è stato fatto con una veemenza incredibile, con la voglia di pareggiare e poi vincerla”.

Tornando ai suoi, Salvatore ribadisce la soddisfazione per la prestazione nonostante la sconfitta: Siamo dispiaciuti per il risultato finale, ma sono convinto che oggi la Turris abbia fatto una grande prestazione. A parte quei dieci minuti iniziali del secondo tempo, siamo stati perfetti sul palleggio, sul fraseggio, sulle conclusioni; c’è stato da soffrire ed abbiamo sofferto, abbiamo continuato a giocare anche nonostante l’inferiorità numerica, quindi deduco che ci siano tutti i presupposti per continuare a fare bene. Questo è un punto di partenza e se lo si voleva considerare come esame di maturità, credo che la Turris, nonostante la sconfitta, l’abbia superato bene”.

Sul gol lampo che ha di fatto girato la partita ad inizio secondo tempo: “Sono stati bravi con questa azione fulminea sviluppata con un rimpallo vincente - commenta Salvatore-. Teniamo presente che il Bari ha calciatori di categoria superiore, non puoi concedere dieci minuti ad un avversario del genere, questo è il problema”.

Infine, sulla scelta di Di Nunzio e non Lorenzini dal primo minuto, Salvatore la definisce una scelta tecnica e la motiva così:Di Nunzio ha fatto benissimo con il Latina ed era giusto riconfermarlo, ma non c’è nessun problema perché sia Di Nunzio che Lorenzini potrebbero giocare titolare in qualunque squadra”.