Metropolis - Nuovi veleni per la gestione stadio. Il dirigente allo sport: "La Turris deve rispettare la nuova convenzione. Impossibile nuovo bando a giugno..."

11.01.2021 13:00 di Vincenzo Piergallino   Vedi letture
Fonte: tratto da Metropolis Quotidiano
Metropolis - Nuovi veleni per la gestione stadio. Il dirigente allo sport: "La Turris deve rispettare la nuova convenzione. Impossibile nuovo bando a giugno..."

Si preannunciano nuovi veleni per la questione stadio. Ad annunciarlo è il quotidiano Metropolis, secondo il quale "il dirigente allo sport «inchioda» la Turris alla convenzione già approvata in consiglio comunale e boccia il «paracadute» lanciato dal capo dell’assise Gaetano Frulio per consentire al sodalizio guidato dal presidente Antonio Colantonio di strappare ulteriori sconti sul canone annuale per la gestione dello stadio Amerigo Liguori".

A una settimana dalla lite in maggioranza sull’ordine del giorno promosso da Gaetano Frulio, il dirigente allo sport Luisa Sorrentino ha ribadito che «le fatture a carico della società sportiva Turris saranno emesse in base all’ultima convenzione votata in consiglio comunale» e come «il bonifico arrivato recentemente sul conto dell’ente di palazzo Baronale riguarda gli acconti da versare entro febbraio del 2020 e mai in precedenza pagati»

La dott.ssa Sorrentino ha bocciato l'ipotesi di proseguire con la precedente convenzione: «È impensabile, innanzitutto perché la Turris è passata da associazione sportiva dilettantistica a società sportiva. Inoltre, il Comune ha effettuato lavori importanti al campo e il valore dell’immobile è cambiato: quindi, il canone doveva essere adeguato a prescindere».

Si preannuncia una fumata nera anche sul tema relativo al bando per la gestione pluriennale: «Al netto delle percentuali di merito indicate nell’atto – la conclusione del dirigente allo sport – sarebbe impossibile aggiudicare una nuova gara a giugno perché l’ultima convenzione approvata in consiglio comunale scade a settembre».