LE PAGELLE - La Turris spaventa la Juve Stabia. Spirito da battaglia, mancano freddezza e fortuna negli ultimi metri...

26.02.2024 23:00 di Vincenzo Piergallino   vedi letture
LE PAGELLE - La Turris spaventa la Juve Stabia. Spirito da battaglia, mancano freddezza e fortuna negli ultimi metri...

Le pagelle di Juve Stabia-Turris…

MARCONE 6,5: sul gol subito viene disturbato da un giocatore dello Stabia in evidente posizione di offside. Per il resto non commette sbavature, facendosi trovare pronto su una conclusione ravvicinata.

MAESTRELLI 6,5: prestazione gagliarda, di grande lotta ed intensità. Si propone in avanti anche con una certa continuità.

ESEMPIO 6: anche per lui gara disciplinata, dove trova con efficacia la giocata in anticipo (dal 32’st GIANNONE 6,5: la traversa da lui colpita ad una manciata di secondi dalla fine grida ancora vendetta. Sarebbe stato un eurogol fenomenale!)

PANELLI 6,5: fin quando è in campo le prende quasi tutte di testa, rendendosi autore anche di una scivolata provvidenziale nel primo tempo. Menichini non si fida del giallo e lo tira fuori (dal 12’st RICCI 6: si cala bene nel clima da corrida e sforna alcuni lanci precisi verso la porta avversaria).

NICOLAO 5: spinge poco e sbaglia i pochi traversoni che partono dai suoi piedi (dal 12’st CONTESSA 5,5: il primo affondo promette bene, ma le buone intenzioni si esauriscono troppo presto).

SCACCABAROZZI 5,5: inizio un po’ macchinoso, poi recupera qualche pallone ma non riesce ad incidere in fase offensiva (dal 23’st SACCANI 5: non riesce ad attivarsi sulla propria corsia).

CASARINI 6: solita gara d’ordine per il metronomo biancorosso, che si rende pericoloso con una conclusione da fuori.

PUGLIESE 6: prestazione generosa del giovane mediano della Turris, che ringhia gli avversari e ricicla qualche buon pallone in mezzo al campo.

NOCERINO 5: appare un po’ timido in un derby che forse sente più degli altri, trattandosi di un corallino doc (dal 23’st SIEGA 5: non incide, toccando pochissimi palloni).

JALLOW 6: lotta come sempre su tutti i palloni e fa un lavoro oscuro importante per l’aggressione alta della Turris, perdendo però in termini di lucidità in fase conclusiva.

D’AURIA 5,5: ci prova con un paio di sortite dalla distanza, ma la mira non è quella delle giornate migliori.

ALL. MENICHINI 6: la Turris ai punti avrebbe meritato sicuramente di uscire indenne dal Menti, dopo essersela giocata a viso aperto con la capolista, spaventandola nei minuti finali. Gara maschia e concreta da parte dei suoi, che però pagano la mancanza di freddezza e qualità nei metri finali, oltre che un pizzico di sfortuna sulla traversa di Giannone e sul gol iniziale, viziato da un fuorigioco abbastanza netto. Una pecca che era stata già evidenziata nelle uscite precedenti. Ma lo spirito e la tenacia mostrate anche oggi lasciano ben sperare in ottica futura. Col senno di poi, magari l’ingresso di Maniero sarebbe potuto servire per sfruttare uno dei tanti palloni catapultati in area.