IL NUOVO CICLO - Ufficiale: Canzi saluta l'Olbia, lo attende un biennale con la Turris. Ecco i suoi fedelissimi...

20.05.2022 11:00 di Vincenzo Piergallino   vedi letture
IL NUOVO CICLO - Ufficiale: Canzi saluta l'Olbia, lo attende un biennale con la Turris. Ecco i suoi fedelissimi...

Ormai non ci sono più dubbi: salvo clamorosi e inaspettati ribaltoni, sarà Massimiliano Canzi il nuovo allenatore della Turris, con ufficialità attesa per la prossima settimana. A confermarlo l'ufficialità del suo disimpegno dall'Olbia, compagine che ha allenato negli ultimi due anni, ma anche il portale sardo Centotrentuno.com: "Il tecnico milanese, ex Primavera e vice del Cagliari sotto la gestione Walter Zenga, è stato contattato da diversi club dopo l’intenzione unilaterale di non proseguire in Gallura, ma alla fine è stata la Turris la squadra a mettere sul tavolo dello storico secondo di Mario Beretta la proposta di progetto migliore. Per Canzi ora, dopo il blitz della dirigenza della squadra di Torre del Greco – con il primo incontro a Milano di una decina di giorni fa – e chiuso nella serata odierna (19 maggio) dopo un’accelerata decisa da parte del club campano, è pronto un biennale con premi a salire. Da capire se per questa nuova avventura l’allenatore milanese vorrà portare con sé alcuni dei protagonisti delle due annate in Gallura con i bianchi. Tra i potenziali candidati sicuramente il centrocampista Lella, che Canzi conosce dai tempi del settore giovanile del Cagliari e che ha fatto maturare molto a Olbia e anche Biancu, trequartista duttile e di qualità che sta trovando la sua dimensione ormai da diverse annate in Lega Pro. Anche se non va dimenticato che entrambi i giovani sono di proprietà del Cagliari".

Ecco il comunicato dell'Olbia, che annuncia la separazione da Canzi:

“La Società rende noto che, al termine di un biennio ricco di reciproche soddisfazioni, le strade dell’Olbia e dell’allenatore Max Canzi si separeranno. Il Club e il tecnico, a seguito di confronti e attente riflessioni, hanno convenuto che il percorso fatto insieme fosse giunto a naturale conclusione.

La Società intende esprimere nei confronti di Canzi un sentito ringraziamento per la professionalità del lavoro svolto nel corso delle due annate vissute insieme e, nel rimarcare la profonda stima lavorativa e umana che da sempre ha contraddistinto il rapporto, augurargli le migliori fortune per il suo futuro.

Il tecnico ha voluto congedarsi con queste parole: “Quelli trascorsi a Olbia sono stati due anni bellissimi, intensi, passionali e ricchi di soddisfazioni. Devo dire anzitutto grazie al presidente Marino e al direttore Tatti per l’opportunità e la fiducia che mi sono state date, ma il mio ringraziamento si estende anche a tutti i quadri e i collaboratori della Società, ai giocatori che hanno vestito la maglia bianca in queste due stagioni e a tutti i componenti dello staff tecnico che hanno lavorato al mio fianco. Un pensiero speciale va infine alla città di Olbia e ai tifosi bianchi che ho avuto la fortuna di vivere e conoscere. Dopo 7 anni meravigliosi, lascio la Sardegna: una terra che oggi sento anche mia e che porterò per sempre con me”.