IL NUOVO CICLO - Turris, tra contratti in scadenza e potenziali cessioni: sarà rivoluzione totale!

08.05.2022 11:52 di Vincenzo Piergallino   vedi letture
IL NUOVO CICLO - Turris, tra contratti in scadenza e potenziali cessioni: sarà rivoluzione totale!

La prossima sarà un’estate di grandi cambiamenti per la Turris, destinata ad una vera e propria rivoluzione, con un organico che verrà praticamente rifondato. Tanti i giocatori in scadenza e che quasi sicuramente non rinnoveranno, così come vari sono gli elementi potenzialmente cedibili. Stesso dicasi anche per la guida tecnica. Insomma, tanto lavoro per il ds Primicile, che dovrà ristrutturare integralmente la spina dorsale di una rosa che comunque quest’anno ha raggiunto un piazzamento storico. Ed anche questa volta dovrà riuscire nel combinare il difficile equilibrio tra risultato sportivo e sostenibilità economica, senza trascurare anche l’ormai famigerato minutaggio giovani.

La rivoluzione partirà dal reparto arretrato, considerando i contratti in scadenza e senza possibilità di rinnovo dei vari Di Nunzio, Nunziante, Loreto, nonché il mancato riscatto di Sbraga, che farà ritorno all’Avellino dopo un prestito infruttuoso dal punto di vista del rendimento in campo. 

Legati fino al 2023 alla compagine corallina ci sono, invece, Esempio, Manzi e Lame, ma solo il primo potrebbe rimanere a Torre del Greco. Infatti, l’ex Napoli, potrebbe essere oggetto di offerte importanti, dopo essersi messo in gran mostra con la casacca biancorossa; mentre il centrale senegalese potrebbe chiedere la cessione.

Bisognerà rifare da zero anche la mediana, dato che Franco andrà a via a parametro zero, non essendo raggiunta un’intesa per il rinnovo, così come Zampa e forse anche Tascone, seguito dal Bari dopo il tentativo andato a vuoto nel mercato invernale. 

Nella lista dei cedibili potrebbero finire anche Santaniello e Varutti, nonostante un altro anno di contratto. Il bomber ex Avellino, nonostante la doppia cifra, è stato fortemente limitato dagli infortuni nel girone di ritorno; non è da escludere, invece, un riavvicinamento verso casa per il laterale friulano. 

Anche il pacchetto under subirà cambi radicali, visto che i vari Ghislandi, Finardi e Pavone torneranno alla base dopo il prestito annuale. 

Più alte le chance di permanenza per Perina, Leonetti, Giannone e Bordo. Ma anche in questo caso non esistono intoccabili. Dovesse arrivare qualche offerta da capogiro da club importanti, soprattutto per Leonetti, uno degli attaccanti più prolifici della C quest’anno, il club biancorosso dovrà sedersi necessariamente al tavolo delle trattative. 

Ecco il riepilogo delle situazioni contrattuali della Turris:

In scadenza: Caneo, Di Nunzio, Nunziante, Loreto, Sbraga, Abagnale, Zampa, Franco.

Giovani fine prestito: Ghislandi, Finardi, Zanoni, Pavone.

Fino al 2023: Perina, Santaniello, Varutti, Leonetti, Bordo, Tascone, Manzi, Lame, Esempio.

Fino al 2024: Giannone, Longo ed Iglio.