Fabiano: "Prestazione importante, ma è un momentaccio. Mercato? Se arriva qualcosa è ben accetto. Su Ferretti..."

17.02.2021 18:46 di Vincenzo Piergallino   Vedi letture
Fonte: Andrea Liguoro - Tuttoturris.com
Fabiano: "Prestazione importante, ma è un momentaccio. Mercato? Se arriva qualcosa è ben accetto. Su Ferretti..."
© foto di Carlo Giacomazza/CGP Photo Agency

È mister Fabiano a commentare la dolorosa sconfitta con il Palermo che certifica la crisi nera di una squadra che è diventata la bruttissima copia di quella pragmatica e da elogi del girone d’andata:La Turris ha fatto una partita importante, forte sotto tutti i punti di vista, tecnico, tattico, mentale, della collaborazione tra i compagni – commenta il tecnico torrese-. Dispiace per il risultato che non ci premia, c’è rammarico, ma non ho nulla da rimproverare ai miei ragazzi. Anzi, gli ho detto che con queste prestazioni ce ne usciamo. È un momentaccio. Abbiamo giocato contro una squadra importante con Lucca che ha fatto la differenza. Devo fare i complimenti alla mia squadra per come ha approcciato alla partita e per come l’ha portata in porto”.

Questa volta Fabiano ha optato in partenza per un 3-4-1-2, ma il tecnico non si lega al modulo: A volte in casa abbiamo giocato con le due punte ed il trequartista e mi hanno criticato perché avevo fatto così, poi ho fatto il 3-5-2 e mi hanno criticato. Tutto dipende dal risultato. Ma io ho le mie certezze e vado avanti per la mia strada, senza farmi condizionare da nessuno. La squadra ha fatto una grossissima partita, al di la dei numeri del modulo. Mi interessa soprattutto la prestazione e quella c’è stata sotto il profilo mentale, tecnico e tattico, quindi non ho nulla da rimproverare ai miei ragazzi”.

Turris ancora una volta condannata da errori che regalano gol agli avversari: È un momentaccio – ribadisce il tecnico-. Più di qualche volta abbiamo preso gol su errore individuale, però dobbiamo avere la forza di reagire ed andare avanti partendo soprattutto dalla prestazione fatta oggi sotto ogni profilo, soprattutto mentale. È una squadra che ha lottato per cento minuti, ha cercato il risultato fino alla fine”.

Sulla possibilità di eventuali rinforzi, Fabiano afferma deciso:Ho questo organico e lavoro su questo organico, sono convinto che ci tireremo fuori. Se arriverà qualcosa, è ben accetto. In questo momento penso solo a lavorare con questo organico e questi giocatori”.

Un nuovo acquisto, in realtà, c’è stato proprio alla vigilia della gara con il Palermo ed oggi ha trovato anche spazio nel finale di gara: “Ferretti ha fatto il suo, qualche giocata buona, però deve entrare in condizione visto che non gioca da un anno e mezzo – commenta Fabiano-. Piano piano deve trovare la condizione”.

Un punto in sei partite ed una distanza dai playout che si accorcia di domenica in domenica fanno tremare la panchina di Fabiano: “L’allenatore è sempre in discussione, è sempre sul filo del rasoio – afferma il tecnico torrese-. Lo sono dal primo giorno che sono arrivato a Torre del Greco tre anni fa. Fa parte del gioco e del ruolo dell’allenatore. Sono a testa alta perché do il massimo, poi dipende dalle decisioni della società. In questo momento i risultati non ci sono ed è giusto che la società prenda qualsiasi decisione, ma sicuramente non sarò io ad oppormi. Resto convinto che ci tireremo fuori”.