Big tra i pali, linea verde sulle fasce, fantasia in avanti: prende forma la Turris, aspettando gli ultimi colpi e le uscite…

27.07.2021 16:00 di Vincenzo Piergallino   vedi letture
Big tra i pali, linea verde sulle fasce, fantasia in avanti: prende forma la Turris, aspettando gli ultimi colpi e le uscite…

In attesa di completare l’organico, prende forma la Turris in vista della prossima stagione. All’appello, tenendo conto delle indicazioni di mister Caneo, mancherebbero ancora 4 innesti (un portiere, due esterni, una punta centrale), ma gli ultimi movimenti lasciano già ipotizzare quella che potrebbe essere la formazione tipo dei corallini nei primi impegni ufficiali.

L’acquisto di un big come Perina, annunciato nelle ultime ore, conferma la strategia di voler puntare quest’anno su un portiere esperto, senza tuttavia rinunciare al famoso “minutaggio giovani”. Ciò implica, pertanto, una diversa ridistribuzione degli under in campo (devono essere almeno tre dall’inizio) rispetto al passato, che almeno nelle strategie iniziali dovrebbero agire tra difesa e centrocampo. Uno, appunto, nel reparto arretrato, dove Esempio si candida ad un’altra stagione da protagonista; altri due sulle fasce laterali del centrocampo a 4: ad oggi ci sarebbero Nunziante a destra e Zanoni a sinistra, ma dovrebbero arrivarne altri due per completare il gioco delle coppie in ogni posizione del campo.

Tra i perni della difesa a tre dovrebbe esserci il confermato Lorenzini, per il quale è stato rispedito al mittente un sondaggio del Catania, che potrebbe essere affiancato dall’esperto Varutti nel ruolo di “braccetto sinistro”, in concorrenza con Loreto. In mediana sarà affidato a Franco il compito di far girare la squadra, in coppia con uno tra Tascone e l’ex Matelica Bordo. 

Tanta fantasia nel tridente offensivo, con Leonetti e Giannone chiamati a sostenere il terminale offensivo: ruolo ad oggi ricopribile da Pandolfi o dal giovane Longo, ma è atteso dal mercato un ulteriore rinforzo per aumentare la competizione e l'assortimento nel reparto avanzato. 

Non mancano, infine, le alternative. In difesa, infatti, ci sono i vari Di Nunzio, Lame, Lucarelli e lo stesso Rainone, ancora alle dipendenze della Turris. A centrocampo i giovani Palmucci ed Iglio, volti nuovi provenienti da settori giovanili importanti. Stesso dicasi per il classe 2000 Pavone in avanti, dopo aver già assaporato la serie C con la Pergolettese. 

Gli esuberi. I nuovi arrivi saranno bilanciati, necessariamente, anche da altrettante uscite. Infatti, il limite dei calciatori inseribili in lista è di 24 più un elemento nato dopo il 1 gennaio 2002, con la possibilità di aggiungere un numero illimitato di calciatori del settore giovanile che hanno firmato il primo contratto da professionisti con il club. Ecco perché serve sfoltire l’organico per far posto ad altri innesti. In tal senso, restano nella lista dei partenti i vari Abagnale, Rainone e Da Dalt, a meno che non riescano a convincere mister Caneo durante il ritiro.

Ecco, di seguito, i grafici con le possibili Turris del prossimo campionato schierate col 3-4-3