Serie C, 5^ giornata: la Top 11 del Girone C

20.10.2020 11:38 di Vincenzo Piergallino   Vedi letture
Fonte: Tutto.com
Serie C, 5^ giornata: la Top 11 del Girone C
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport

Il Bari, osservatore interessato, al termine della 5^ giornata del Girone C di Serie C ha visto l'aggancio delle sempre più sorprendenti Teramo e Turris in testa alla classifica. E ci sarebbe anche il Catania, se i rossoazzurri non avessero quattro punti di penalità. Molto bene in questo turno anche Ternana e Vibonese, che vincono facile in casa contro Potenza e Paganese rispettivamente. Il Bisceglie, dopo il Foggia, si toglie lo sfizio di battere anche il Palermo. A proposito dei rossoneri, vengono battuti anche dal Catanzaro. Primo squillo della Viterbese in trasferta mentre l'atteso derby Avellino-Juve Stabia termina a reti bianche. 

Vediamo chi sono stati i migliori della 5^ giornata del Girone C: 

PORTIERE

Miguel Martinez (Catania): i rossoazzurri vincono di rigore ma devono ringraziare in particolare il proprio portiere che alza la saracinesca in almeno tre occasioni. 

DIFENSORI

Nicholas Allievi (Juve Stabia): non era facile tenere testa a Fella e Maniero ma il difensore gialloblu ci mette tutta la sua grinta per contrastare i temibili attaccanti dell'Avellino. 

Giusto Priola (Bisceglie): prova maiuscola dei nerazzurri contro il Palermo. Priola è senza dubbio tra i migliori, annullando come i compagni di reparto praticamente tutte le azioni offensive dei siciliani

Luca Iotti (Teramo): momento eccezionale per i biancorossi. Luca Iotti non gioca solo una grande partita al centro della difesa, ma si toglie anche lo sfizio del gol che sblocca il risultato. 

CENTROCAMPISTI

Pedro Costa Ferreira (Teramo): uno dei più positivi fin qui degli abruzzesi. Solita grinta, eleganza e intelligenza in mediana anche nel successo sulla Casertana. 

Max Carlini (Catanzaro): entra all'intervallo e lo fa in maniera perfetta. I suoi strappi e inserimenti fanno cambiare passo ai giallorossi. Meritatissimo e splendido il gol da tre punti che stende il Foggia. 

Mohamed Laaribi (Vibonese): monumentale nel pokerissimo rifilato alla Paganese. Segna, snocciola assist, ha sempre l'idea giusta. Dominatore del centrocampo. 

Antonio Palumbo (Ternana): non segna nel 3-0 sul Potenza ma lo avrebbe ampiamente meritato. Suo il merito per il gol che sblocca il punteggio, gioca un'infinità di palloni e innesca i compagni con giocate d'alta scuola. 

Giuseppe Maimone (Bisceglie): nella gara di grande livello dei nerazzurri si distingue non solo per la rete ma anche e soprattutto per l'intesità che ci mette in mezzo al campo. 

ATTACCANTI

Felice Evacuo (Catanzaro): battezza l'esordio da titolare in giallorosso con un gran bel gol dal limite. La classe non è acqua, fa praticamente reparto da solo ed è difficilissimo da contenere. 

Mamadou Tounkara (Viterbese): una delle punte di diamante della Viterbese di Maurizi. Gol e prova di grande spessore nel bel successo dei gialloblu a Cava de' Tirreni. 

ALLENATORE

Giovanni Bucaro (Bisceglie): piegare in pochi giorni il Foggia a domicilio e il Palermo in casa non è da tutti. Il Bisceglie è temporalmente parlando l'ultimo arrivato in C dopo la riammissione. Mister Bucaro però sta facendo un lavoro eccezionale con un gruppo giovane ma spregiudicato, che non ha paura di nessuno e anzi proprio con la personalità è capace di domare squadre ben più blasonate.