Le pagelle di Turris-Bari: Di Nunzio non lascia nemmeno le briciole. Loreto e D'Ignazio mettono il turbo, Tascone onnipresente!

25.04.2021 20:00 di Vincenzo Piergallino   Vedi letture
Le pagelle di Turris-Bari: Di Nunzio non lascia nemmeno le briciole. Loreto e D'Ignazio mettono il turbo, Tascone onnipresente!
© foto di Carlo Giacomazza/CGP Photo Agency

Le pagelle di Turris-Bari…

ABAGNALE 6: seppur non viene mai chiamato seriamente in causa, si dimostra sicuro ed attento nelle uscite. 

FERRETTI 7: non viene mai superato nell’uno contro uno e sigla l’assist vincente per il primo vantaggio corallino.

DI NUNZIO 8: si rende autore di una grandissima prova, nonostante di fronte avesse clienti scomodi come Antenucci e Cianci. Sfodera due interventi provvidenziali, che valgono come un gol.

LORENZINI 7: si muove all’unisono con il compagno di reparto, attuando efficacemente la trappola del fuorigioco.

LORETO 7: il gol lo consacra come maggiore rivelazione del girone di ritorno della Turris. Rigenerato dalla cura Caneo.

DA DALT 6,5: prestazione impeccabile da un punto di vista tattico. Mantiene la posizione e non si tira indietro nei duelli rusticani.

FRANCO 6,5: orchestra il gioco senza frenesia, concedendosi qualche pausa solo di tanto in tanto. Opta per la giocata più semplice ma allo stesso tempo efficace.

TASCONE 7,5: anche da parte sua una gara superba. Onnipresente in ogni zolla di campo, recupera una quantità smisurata di palloni e resta in campo anche dopo i crampi (dal 47’st BRANDI sv).

D’IGNAZIO 7,5: come Loreto, è anche lui tra i giocatori profondamente “resuscitati” dopo l’avvento di mister Caneo. Sigla un gol pesantissimo e si rende autore anche di un importante recupero difensivo, che evita il pari del Bari che avrebbe potuto cambiare l’inerzia del match.

GIANNONE 7: si adatta alle esigenze di una partita di sacrificio e sfrutta la sua qualità per pungere costantemente la retroguardia avversaria, trovando il corridoio giusto per l’assist di Ferretti (dal 39’st ALMA 7: chiude i giochi con un bel gol!).

LONGO 6,5: pimpante come mai era stato in questa stagione molto travagliata e sfortunata per lui. Mette pressione costante ai difensori avversari e dialoga bene con il resto della squadra (dal 23’st BOICIUC 6: si rende utile con alla causa, mantenendo la squadra alta e partecipando all’azione del definitivo 3-0).

ALL. CANEO 7: rispetto alle prime gare dal suo avvento, negli ultimi tempi vara una Turris più operaia e meno esteta, dando priorità all’equilibrio. Oggi, rispetto al match con la Ternana, la squadra interpreta efficacemente la nuova strategia, non concedendo nemmeno le briciole al quotato avversario, senza privarsi, allo stesso tempo, della capacità di incunearsi nelle maglie avversarie. Le reti, guarda caso, di Loreto e D’Ignazio, sono l’emblema del suo apporto alla salvezza anticipata dei corallini!