Le pagelle di Teramo-Turris: difesa da rivedere. Franco in calo, Giannone a singhiozzo. Longo non lascia il segno...

03.04.2021 17:33 di Vincenzo Piergallino   Vedi letture
Le pagelle di Teramo-Turris: difesa da rivedere. Franco in calo, Giannone a singhiozzo. Longo non lascia il segno...
© foto di Salvatore Varo

Le pagelle di Teramo-Turris…

ABAGNALE 5: l’errata lettura sul cross di Birligea è fatale per il gol del definitivo 2-1.

ESEMPIO 5,5: dietro se la cava come può, ma è poco preciso in fase propositiva. 

LORENZINI 5,5: anche lui oggi non sembra molto puntuale nelle letture difensive.

LORETO 5: marcatura troppo “allegra” su Bombagi in occasione del secondo sorpasso.

DA DALT 5,5: nel primo tempo è tra i più propositivi della Turris, ma la grande esplosività in fase di spinta è talvolta vanificata da un’imprecisione nel passaggio finale (dal 19’st FERRETTI 6,5: entra e poco dopo sigla l’assist vincente per Alma!).

FRANCO 5: non riesce ad orchestrare la squadra, finendo per toccare pochi palloni e perdendosi nelle maglie avversarie. In calo già da qualche partita (dal 40’st BRANDI sv)…

TASCONE 6: tutto sommato il suo lo fa, recuperando qualche pallone di qua e di là, innescando l’azione per il momentaneo pari di Alma.

D’IGNAZIO 5,5: abbastanza attento dietro, ma poco pungente quando si tratta di spingere sulla propria corsia.

ROMANO 5: un solo guizzo nell’arco del match, nel quale resta abbastanza contratto (dal 19’st ALMA 6,5: trova il primo gol stagionale con caparbietà, che però si rivela infruttuoso ai fini del risultato finale).

GIANNONE 5,5: si fa notare solo per il corner velenoso che si stampa sul palo. Per il resto anche lui resta abbastanza avulso dalla manovra (dal 31’st BOICIUC 5: non punge, litigando anche col pallone in qualche occasione).

LONGO 5: in grande difficoltà contro Diakite, che lo sovrasta in tutti i modi. Poco cattivo anche su un filtrante di Giannone che avrebbe potuto sfruttare diversamente (dal 31'st SIGNORELLI 5: sbaglia alcuni tocchi elementari).

ALL. CANEO 5,5: buona la prima mezz’ora della Turris, che però finisce per specchiarsi troppo nella sua manovra, che alla lunga diventa inconcludente senza il necessario sbocco offensivo. Gli ingressi di Alma e Ferretti si rivelano decisivi per ritrovare il pari, ma il ko nel complesso è determinato da una fase difensiva quest’oggi abbastanza insufficiente.