Le pagelle di Bari-Turris: Loreto non demerita, Leonetti e Giannone ormai sono una certezza. Santaniello opaco, Tascone spreca, Di Nunzio impeccabile fino al rosso...

10.10.2021 20:12 di Vincenzo Piergallino   vedi letture
Le pagelle di Bari-Turris: Loreto non demerita, Leonetti e Giannone ormai sono una certezza. Santaniello opaco, Tascone spreca, Di Nunzio impeccabile fino al rosso...
© foto di Turris Calcio

Le pagelle di Bari-Turris…

PERINA 5,5: vero è che molti dei gol subiti derivano da conclusioni ravvicinate, ma forse sul quarto poteva fare qualcosa in più.

ESEMPIO 6: buona prestazione di fronte alle bocche di fuoco del Bari.

DI NUNZIO 5: prestazione magistrale per i primi 45 minuti, così come tutta la Turris. Non sbaglia un intervento, fin quando non commette l’ingenuità che lascia i suoi in 10 per l’ultima mezz’ora di match.

MANZI 6,5: altra prova importante per l’ex Napoli, che mantiene la Turris in partita con un recupero prodigioso nella ripresa.

LORETO 6,5: seppur schierato a destra e nonostante venga attaccato puntualmente da due uomini, sforna una buona prova. Perde il duello fisico con Cheddira nell’occasione del primo gol, ma la diagonale era corretta. Continua a spingere anche dopo l’espulsione di Di Nunzio.

FRANCO 6: fa valere le sue doti di palleggio nel primo tempo, orchestrando il gioco. Ma, come rovescio della mediana, soffre l’esuberanza fisica del Bari nella ripresa. Prestazione tutto sommato sufficiente (dal 30’st SARTORE 5: entra in un momento del match complicatissimo e non riesce a farsi notare).

TASCONE 5: non è travolgente come nelle precedenti occasioni, ma nel giudizio pesa l’errore sotto porta che poteva valere il pareggio, nonostante l’inferiorità numerica.

VARUTTI 6: ficcante nel primo tempo con vari cross insidiosi. Cala anche lui nei secondi 45 minuti.

GIANNONE 6,5: spina nel fianco del Bari per 45 minuti. Sacrificato nella ripresa dopo il rosso a Di Nunzio (dal 21’st LORENZINI 5: perde il duello di testa con Terranova nell’occasione del 4-2).

SANTANIELLO 5: finisce nella morsa dei centrali del Bari, ma questa volta pecca anche nel lavoro di raccordo tra i reparti (dal 9’st BORDO 5: non riesce a tamponare la spinta del Bari).

LEONETTI 6,5: trova ancora il gol contro i suoi vecchi colori, ma non basta per realizzare quello che sarebbe stato un autentico capolavoro. Tuttavia, sembra aver trovato la giusta collocazione in campo per poter esaltare le sue caratteristiche (dal 30’st LONGO 5: anche non riesce a farsi valere nel complicato finale).

ALL. SALVATORE-CANEO 6,5: partita preparata bene, nonostante il risultato negativo. I primi 45 minuti della Turris sono di rara bellezza. Il 4-2-3-1 in fase di non possesso, con Varutti che accorcia in mezzo con Tascone, permette ai corallini di compensare la densità numerica nelle vie centrali e di pressare alto il Bari. Non risultano altrettanto efficaci le contromisure all’ingresso di Marras nella seconda frazione, che spacca letteralmente il match. Ma su questo incidono anche le differenti risorse a disposizione tra un organico che mira alla promozione ed un altro che, invece, punta ad una salvezza tranquilla. Tuttavia, le sensazioni che lascia la prestazione al San Nicola sono assolutamente positive. Servirà del tempo per vedere un’altra squadra palleggiare in faccia al Bari, nella sua casa, con una tale facilità…