Il sindaco Palomba: "Colantonio ci spinge a pensare in grande. Liguori pronto in 30 giorni, sul nuovo stadio..."

15.06.2020 12:00 di Vincenzo Piergallino   Vedi letture
Il sindaco Palomba: "Colantonio ci spinge a pensare in grande. Liguori pronto in 30 giorni, sul nuovo stadio..."

Nel corso della trasmissione "4 chiacchiere sulla Turris" è intervenuto anche il sindaco della Turris Giovanni Palomba, che ha commentato la promozione dei corallini: "Risultato importantissimo da parte della Turris e del presidente Colantonio. Sono stato anche io in passato al timone della Turris e so quante difficoltà ci sono nel gestire una squadra di calcio, pertanto faccio le mie più sincere congratulazioni alla società. La serie C è il palcoscenico in cui è sempre stata la Turris e meritava di tornarci".

Sullo stadio e sulle ambizioni del club biancorosso: "Dal sintetico ai sediolini, passando per illuminazione e videosorveglianza: prima d'ora non erano mai stati stanziati tutti questi soldi per adeguare l'Amerigo Liguori. Il presidente Colantonio non si nasconderà nemmeno in C e questo spingerà anche noi, come Amministrazione, a ragionare in grande. A tal proposito c'è sempre quel progetto relativo alla Cittadella dello Sport, però voglio anche ricordare la possibilità di ricevere fondi ddestinati ai comuni della Città Metropolitana, circa 8 milioni e 600 mila euro, che potrebbero rivelarsi l'occasione giusta per la costruzione di uno stadio nuovo, qualora riuscissimo ad aggiudicarceli. Momentaneamente, però, abbiamo un Liguori che nel giro di 30 giorni dovrebbe essere in linea con tutti i parametri richiesti dalla Lega Pro. I nuovi sediolini sono derogabili fino a febbraio, ma vogliamo installarli già prima dell'inizio del campionato per avere tutto pronto".

Il primo cittadino ha aggiunto: "Ampliamento Curva Vesuvio? Se è un'operazione tecnicamente fattibile, ma non posso essere io a dirlo, sicuramente ci ragioneremo".