Il doppio ex La Cava: "Per me Turris-Avellino è il derby del cuore!"

27.11.2021 18:01 di Vincenzo Piergallino   vedi letture
Fonte: notiziariocalcio
Il doppio ex La Cava: "Per me Turris-Avellino è il derby del cuore!"

Se c'è una persona di calcio che "sente" particolarmente l'incontro Turris-Avellino questa è sicuramente l'allenatore Sergio La Cava. Avellinese doc, nato e cresciuto a Piazza d'Armi vicino al vecchio stadio, il Campo di Piazza d'Armi appunto, è da sempre stato tifoso dei biancoverdi. Nella sua carriera professionale però c'è un capitolo scritto in Corallino, La Cava infatti guidò la Turris in Serie D in una stagione avvincente che è rimasta ancora oggi nei cuori dei tifosi del club di Torre del Greco.

Non una gara come le altre, dunque, per il tecnico che da bambino riusciva a penetrare la recinzione del Campo di Piazza d'Armi per giocare lì dove vedeva giocare i suoi idoli. «Per me Turris-Avellino - racconta La Cava a NotiziarioCalcio.com - è il derby del cuore. Ho allenato a Torre del Greco con Rosario Gaglione presidente. Fu una grande stagione e soltanto una penalizzazione in classifica giunta a fine campionato ci fece perdere il treno play-off. Lì sono stato accolto e trattato da figlio e non lo dimenticherò mai. L'Avellino invece è la squadra della mia città, quella da cui è partita la mia carriera di calciatore e per cui ho sempre tifato. Se domenica dovesse venir fuori un pareggio sarei onestamente contento. Le due squadre vivono momenti diversi, la Turris gioca un ottimo calcio, propositivo, aggressivo, il tipo di calcio che piace a me insomma. Dall'altra parte la squadra di Braglia non riesce ancora ad esprimersi. Stimo molto il tecnico toscano, la squadra ha dimostrato di essere dalla sua parte ma ora devono dimostrarlo sul campo. Penso che l'organico sia di livello. Dovessi fare un pronostico ragionato per domenica, non nego che il canovaccio potrebbe prevedere una Turris arrembante ed un Avellino però capace di attendere il momento buono per piazzare la zampata. Di certo la vittoria sarebbe un toccasana per i biancoverdi. Al di là del risultato, mi auguro una bella partita combattuta e che sia uno spettacolo degno di entrambe le tifoserie che meritano ben altri palcoscenici».