Fischietto lombardo per Turris-Foggia: nessuna espulsione nell'attuale stagione!

06.03.2021 12:40 di Vincenzo Piergallino   Vedi letture
Fonte: Foggiacalciomania.com
Fischietto lombardo per Turris-Foggia: nessuna espulsione nell'attuale stagione!
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Federico Gaetano

Rese note le designazioni per la ventinovesima giornata (decima di ritorno) del Girone C di Lega Pro.

Sarà Mattia Caldera della sezione A.I.A. di Como a dirigere Turris-Foggia in programma domenica 7 marzo, ore 20:30, allo stadio comunale Amerigo Liguori di Torre del Greco. 

Il direttore di gara sarà coadiuvato dagli assistenti Thomas Miniutti di Maniago (PN) e Giorgio Lazzaroni di Udine. Quarto ufficiale di gara Martina Molinaro della sezione di Lamezia Terme.

Classe 1992, Mattia Caldera esordisce tra i Giovanissimi a soli 16 anni. Dopo aver diretto partite delle categorie provinciali ottiene finalmente la promozione al Comitato Regionale Arbitri della Lombardia. Da lì in poi sarà sempre un crescendo per lui: per due stagioni sportive fa parte dell’organico degli arbitri di “eccellenza” e dirige le sfide più prestigiose sia in Eccellenza che in Promozione su tutto il territorio nazionale. Nella stagione 2016/2017 Caldera viene promosso arbitro di Serie D, categoria in cui rimane per altri tre anni. Approdato tra i professionisti da due stagioni, il fischietto di Como è alla prima direzione sia con la Turris che col Foggia. Sarà quindi una novità per entrambe le squadre, che dovranno affidarsi ad un direttore di gara giovane e valido, ma con poca esperienza della categoria.

9 gli incontri diretti nel campionato 2020-21, di cui tre nel girone A, due nel B e i restanti quattro nel raggruppamento C. Piuttosto equilibrato anche l’esito delle sfide: quattro le vittorie delle squadre di casa e tre i pareggi, mentre gli ospiti hanno conquistato l’intera posta in palio soltanto due volte. Finora ha esibito 40 gialli. Mai una doppia ammonizione e mai un rosso diretto; 4 i rigori concessi.

Ultima curiosità infine per la quarta (gentile) presenza che supporterà la terna arbitrale: Martina Molinaropassata alla storia non solo perché particolarmente capace e promettente, vero orgoglio della sezione AIA di Lamezia Terme, ma anche per aver sancito l’espulsione più veloce d’Italia dopo appena 7’’ nella gara Nola-Arzachena, valida per il campionato di Serie D, disputatasi domenica scorsa.