Alla scoperta della Vibonese: linea verde ma navigata. Plescia l'osservato speciale...

15.01.2021 22:28 di Vincenzo Piergallino   Vedi letture
Alla scoperta della Vibonese: linea verde ma navigata. Plescia l'osservato speciale...

Arriva al Liguori un avversario che ha più di un aspetto in comune con la Turris. La Vibonese, infatti, così come i corallini, è tra le sorprese di questo campionato. I calabresi presentano una rosa giovanissima, con una media di 23,1 anni, fin qui dall’andamento lineare in campionato, non essendo mai andata al di sotto del 12esimo posto. Squadra che, dunque, per il momento naviga in acque tranquille di classifica e che, al pari della Turris, ha subito una metamorfosi tattica strada facendo. Mister Galfano, infatti, ha rinunciato in corso d’opera al fidato 4-3-3 per passare alla difesa a 3, schierando spesso i suoi con il 3-4-3 da alcune giornate. Altra similitudine che lega la Vibonese ai corallini è la sensazione di esprimersi meglio contro avversarie sulla carta superiori, come dimostrano i pareggi, tutti per 0-0, contro le big Catanzaro, Bari e Palermo. 

LA FORMAZIONE – In porta agisce il classe ’98 Marson ex Cesena. Nel terzetto difensivo spazio a Redolfi, classe ’94 ex Reggina e Juve Stabia, il ’95 Bachini (già 6 anni di C alle spalle per lui) ed il ’96 Sciacca, il quale vanta già oltre 100 presenze tra i Pro. Sulle fasce spazio agli under Rasi e Ciotti, entrambi classe ’99. In mediana il riconfermato Tumbarello ed il fantasista ex Roccella Laaribi. In avanti la punta di diamante è il classe ’98 Plescia, centravanti di 189 cm già autore di 7 gol, assistito dal giovane Mancino e dall’ex Monopoli Berardi, assist man della squadra.

Probabile formazione Viterbese (3-4-3): Marson; Sciacca, Bachini, Redolfi; Ciotti, Laaribi, Tumbarello, Rasi; Berardi, Plescia, Mancino. All: Galfano.