Alla scoperta del Bisceglie: Bucaro punta sul 4-3-3. Mediana tecnica con Maimone, Cittadino e Cigliano...

10.10.2020 20:00 di Vincenzo Piergallino   Vedi letture
Alla scoperta del Bisceglie: Bucaro punta sul 4-3-3. Mediana tecnica con Maimone, Cittadino e Cigliano...

Questa volta si invertono i ruoli. Se nella prima giornata di campionato era la Turris a poter far valere l’effetto sorpresa, essendo una neopromossa che prima del test con l’Avellino si era mostrata solo nell’amichevole con la Roma Primavera, questa volta sarà il Bisceglie a recitare il ruolo della squadra “misteriosa”. Squadra messa su in poco tempo quella neroazzurra, prossima avversaria della Turris, visto che fino a poche settimane fa il club pugliese era convinto di partecipare al campionato di serie D, salvo la riammissione insperata ai danni del Picerno.

Non appena la società è stata riammessa in terza serie, la conduzione tecnica è passata dall’ex corallino Sergio La Cava al palermitano Giovanni Bucaro, ex trainer di Sorrento, Avellino, Savoia, nell’ultima stagione alla Leonzio. Il modulo preferito dal tecnico siciliano è il 4-3-3, che sarà proposto anche nella sua nuova avventura a Bisceglie.

Per quanto riguarda la formazione che affronterà la Turris, probabile che si accomodino inizialmente in panchina gli ultimi colpi di mercato, come il brasiliano Sartore, esterno offensivo seguito anche dai corallini questa estate, ed il difensore francese Giron, annunciato meno di 24 ore fa. Tra i pali il favorito è il classe ’98 Spurio, che ha già disputato la C con la maglia del Ravenna. In difesa un centrale collaudato per i Pro come Priola, l’anno scorso al Picerno, affiancato da Vona, ex Castrovillari. Sugli esterni gli under Pelliccia e Tarantino.

Centrocampo tecnico con Maimone, (mediano con circa 100 presenze in Lega Pro con le maglie di Leonzio, Matera, Lecce, Cuneo, Melfi e Reggina), l’ex Foggia Cittadino e l’ex Casertana Cigliano, mezzala a lungo inseguita dalla Turris qualche anno fa. 

In avanti possibile l’impiego di Rocco al centro del tridente, punta ex Arzignano. In alternativa c’è il campano Manfrellotti, ex Sarnese. Sugli esterni il classe ’00 Vitale, l’anno scorso alla Leonzio, e l’oplontino Padulano, fantasista ex Marsala.

Insomma, squadra tutt’altro materasso: elementi esperti della categoria non mancano in organico, seppur l’allestimento dello stesso sia tuttora in divenire, considerando la deroga sul mercato concessa fino al 20 ottobre.

Probabile formazione BISCEGLIE (4-3-3): Spurio; Pelliccia, Priola, Vona, Tarantino; Maimone, Cittadino, Cigliano; Vitale, Rocco, Padulano. All.: Bucaro.