AIC, Tommasi: "Anche noi vogliamo ripartire, ma non troppo presto! Contratti? Discutiamo"

04.04.2020 08:28 di tuttoturris .com   Vedi letture
Fonte: Tuttonapoli
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
AIC, Tommasi: "Anche noi vogliamo ripartire, ma non troppo presto! Contratti? Discutiamo"

Damiano Tommasi, presidente dell'AIC (Associazione Italiana Calciatori), è intervenuto sulla possibile ripresa dei campionati ai microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli: "Per poter concludere i campionati bisognerà avere un orizzonte temporale giusto. Si sta discutendo anche dei contratti e del fatto che, quando si riprenderà, saranno necessari controlli medici e un paio di settimane almeno di preparazione. Speriamo di concludere tutto entro l'estate. Stiamo monitorando la situazione per la ripresa degli allenamenti e dell'attività agonistica completa. I controlli sono previsti".

CONTRATTI E RIPRESA - "Quando si ha un infortunio grave, le ultime settimane sono le più complicate perché si è quasi pronti ma non si è ancora pronti, e la voglia di tornare rischia di far commettere errori e portare ad una ricaduta. Lo stesso discorso si può fare con quest'emergenza. Anche noi vogliamo che si riparta, ma nelle condizioni che non ci facciano pentire di esser partiti troppo presto. Contratti? Devo capire fin dove vogliamo e possiamo spingerci. I presupposti di tutte le discussioni sono quello di ripartire e quello di stoppare. E' difficile prendere decisioni, sia in caso di completamento che in caso di chiusura anticipata della stagione".

SCADENZE - "Contratti con scadenza 30 giugno? Questo è uno dei temi principali sui tavoli di FIFA, FIFpro e l'ECA. C'è da capire cosa fare di questi calciatori in scadenza. La cosa più logica sarebbe portarli al termine della stagione, ma si seguiranno le linee guida dei singoli paesi".