Verso il derby - Gara da ex per Da Dalt: "L'Avellino è il passato, mi godo il presente con la Turris. Da domani inizia un altro campionato..."

23.01.2021 17:21 di Vincenzo Piergallino   Vedi letture
Fonte: Andrea Liguoro - Tuttoturris.com
Verso il derby - Gara da ex per Da Dalt: "L'Avellino è il passato, mi godo il presente con la Turris. Da domani inizia un altro campionato..."

Sarà la prima di un lungo ed intenso girone di ritorno. Si ricomincia subito dal derby con l’Avellino, sfida dal sapore di fascino e storia: “Sì, comincia il girone di ritorno e comincia un altro campionato che sarà difficilissimo perché le squadre si rinforzeranno” afferma Franco Da Dalt. Che poi fa un punto sul girone d’andata: “Dovevamo metterci in mostra, lavorare e trovare i meccanismi giusti e quanto fatto fino ad ora è un qualcosa di molto positivo”.

Il centrocampista corallino vede così gli avversari e la partita: “È una di quelle squadre che si trovano nelle zone altissime di classifica e che lottano per gli ambiziosi obiettivi che si erano prefissati ad inizio campionato. Verranno sicuramente al “Liguori” per giocarsi la propria partita e non certo si chiuderanno in difesa come fanno tante squadre. Ce la giocheremo come abbiamo sempre fatto. Noi stiamo bene, lavoriamo e speriamo che vada tutto bene”.

Sfida particolare per “cavallo pazzo” (soprannome che gli hanno attribuito i tifosi per le tante “cavalcate” sulla fascia) che ha vestito la maglia dei “lupi” irpini: L’Avellino è il mio passato, ho grande stima della piazza e della società, ma fa parte del passato e del mio percorso di vita – commenta il centrocampista corallino-. Adesso sono alla Turris, ringrazio la società, il presidente, il mister, perché mi hanno dato molta fiducia e la sto ripagando”. Proprio la sfida d’andata rappresentò il punto di svolta del suo campionato e da quel momento è diventato una pedina inamovibile nel centrocampo corallino. Con il risvolto di finire nel mirino del Bari in questa sessione di mercato, ma Da Dalt rassicura i tifosi corallini: “Quando una società mostra interesse per un calciatore fa sempre piacere, ma vivo il presente ed il mio presente è quello di continuare a fare bene in questa piazza in questo biennio”.