Turris, senza Serpe cambia la strategia: Lorenzini resta, ma Zanchi non tramonta…

15.01.2022 19:21 di Vincenzo Piergallino   vedi letture
Turris, senza Serpe cambia la strategia: Lorenzini resta, ma Zanchi non tramonta…
© foto di Pasquale D'Orsi

La fumata nera per Laurens Serpe, per il quale la Turris contava di annunciarne l’ingaggio nel giro di poche ore, salvo l’inserimento decisivo del Crotone che ha letteralmente soffiato il centrale classe 2001, attratto dalla serie B, determina giocoforza un cambio di strategia nel mercato biancorosso, soprattutto per quanto concerne il reparto arretrato. A cominciare dalla posizione di Filippo Lorenzini, che a questo punto resterà in biancorosso. Salta, dunque, l’ipotesi di scambio con il Catania per aggiudicarsi Andrea Zanchi, laterale espressamente richiesto da Caneo e che avrebbe potuto fungere da braccetto difensivo, spostando un under al centro del terzetto arretrato. Tuttavia, resta ancora in piedi la trattativa per portare a Torre del Greco il classe ’91, seppur slegata dalla cessione del centrale carrarese, a patto che però ci sia un’uscita tra gli esterni mancini attualmente presenti in rosa sia per ragioni numeriche che di bilancio.