Turris letale, Padalino: "Primo tempo più di contenimento, poi ci siamo liberati. Maniero e Taugourdeau non al top ma già decisivi, Gallo prezioso..."

18.09.2022 20:42 di Vincenzo Piergallino   vedi letture
Turris letale, Padalino: "Primo tempo più di contenimento, poi ci siamo liberati. Maniero e Taugourdeau non al top ma già decisivi, Gallo prezioso..."

Mister Padalino commenta la terza vittoria consecutiva della sua Turris: “Di principio, non tendo mai a sottovalutare mai l’avversario. A maggior ragione se si tratta di una compagine con un’identità ben precisa come il Picerno e che finora aveva fatto risultati importanti. Nei pochi giorni di preparazione alla gara, ho insistito con i miei giocatori sul concetto di restare corti tra i reparti, nel tentativo di sporcare tutte le traiettorie possibili e di evitare quei fraseggi che di solito contraddistinguono la manovra del Picerno”.   

Sull’analisi del match: Nel primo tempo non abbiamo fatto benissimo nella gestione della palla, badando più a non concedere che a costruire. Invece, nella ripresa ci siamo anche un po’ liberati nel palleggio, grazie a qualche spazio in più che ci è stato concesso, avendo costruito più chance anche per raddoppiare. Abbiamo sbagliato qualche tocco, ma gli impegni ravvicinati ci hanno tolto qualcosa in termini di lucidità”.

Sulla grande partenza della Turris. “Ad essere onesto, non ero certo all'inizia di questa di incidenza sulla squadra, visti il pochissimo tempo a disposizione per la conoscenza reciproca. Evidentemente si è creata subito empatia tra le parti, ma siamo solo all’inizio”.

Sulle scelte nella formazione iniziale: Maniero anche con una percentuale così bassa di tenuta fisica riesce ad essere determinante. Mi auguro che possa crescere in fretta, così come altri elementi della rosa. Haoudi aveva fatto due gare consecutive ed Acquadro aveva tirato parecchio la carretta, pertanto ho deciso di farli rifiatare. Gallo è risultato molto utile in questo tipo di partita, perché è molto bravo nell’intercetto della palla. Taugourdeau è un altro che deve ancora trovare la forma migliore, ma ha dimostrato grandi qualità nella gestione della palla. La sua grande esperienza colma una forma non ancora all’altezza dei suoi standard. Mi viene da sottolineare che questi giocatori sono già in grado di incidere nell’immediato grazie al grande spirito di gruppo e sacrificio di tutta la squadra”.