Turris in vendita - Colantonio mette fretta alla cordata “straniera”: serve un segnale concreto entro questa settimana, altrimenti…

19.05.2021 06:50 di Vincenzo Piergallino   vedi letture
Turris in vendita - Colantonio mette fretta alla cordata “straniera”: serve un segnale concreto entro questa settimana, altrimenti…

La Turris resta in vendita, ma non per molto… L’ufficialità del termine ultimo per la presentazione della documentazione utile all’iscrizione ai campionati, stabilita al prossimo 28 giugno dal Consiglio Federale, rischia di determinare una netta abbreviazione dei tempi nella scadenza stabilita da Antonio Colantonio per l’eventuale cessione del club (attualmente fissata al 15 giungo). Da quella conferenza stampa di fine stagione indetta dalla società biancorossa, ad aver mosso ulteriori segnali di interesse dopo i sondaggi iniziali è stato solo uno dei due gruppi di fuori regione rivelati dallo stesso presidente della Turris, attraverso la richiesta ufficiale di tutta la documentazione attestante la situazione contabile del club, pervenuta direttamente alla proprietà.

Da quel momento in poi, tuttavia, non stati fatti passi in avanti ed ora è il patron corallino a mettere fretta alla cordata “straniera”, rimasta tuttora anonima, chiedendole una mossa concreta entro questa settimana per procedere con l’operazione, come potrebbe essere la presentazione di una fideiussione di 350 mila euro. Indiscrezione che, tra l'altro, trova conferma anche dal quotidiano Metropolis. 

Se questo segnale non dovesse pervenire, Colantonio potrebbe ritenere conclusa sul nascere l’operazione, ritirando di fatto la Turris dal mercato e passando senza indugi alla programmazione della prossima stagione. Anche perché il 28 giugno non è tanto lontano e, in chiave iscrizione, ci sono ancora delle criticità da risolvere legate alla risaputa questione stadio, per evitare le traversie e le corse dell'ultimo minuto dell'anno precedente.