Turris, con il Potenza un altro scontro diretto. Menichini: "Da migliorare la finalizzazione, out Maniero. Possiamo giocare sia a tre che a quattro dietro..."

18.02.2024 18:30 di Vincenzo Piergallino   vedi letture
Turris, con il Potenza un altro scontro diretto. Menichini: "Da migliorare la finalizzazione, out Maniero. Possiamo giocare sia a tre che a quattro dietro..."
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport

L’allenatore Leonardo Menichini ha rilasciato alcune dichiarazioni agli organi di stampa prima della gara di domani tra Turris e Potenza in programma alle ore 20,45 allo stadio Amerigo Liguori.

Aruta (Gazzetta dello Sport): “Quella di domani è una gara da affrontare con grande concentrazione: è quasi  una finale. Quale atteggiamento adotterà?”

Menichini: Vedremo una squadra con il solito atteggiamento da quando sono arrivato a Torre del Greco ovvero grande sacrificio, partecipazione e aggressione nella riconquista della palla. Poi, in fase di possesso, dobbiamo cercare di fare gol e vincere la gara. Mi interessa più di tutti l’atteggiamento con il quale si entra in campo, voglio la giusta concentrazione e determinazione. Domani è una gara difficile come lo saranno tutte da qui alla fine. Il Potenza è una squadra di valore che, rosa alla mano, avrebbe meritato un punteggio più alto in classifica. Credo sia una gara complicata, ma ci siamo preparati bene per affrontarla al meglio”.

Mennella (Atleta Magazine): “È chiaro e ben visibile il miglioramento in fase difensiva della squadra adesso subisce meno. Ora c’è da migliorare quella offensiva: come intende farlo in vista della gara con il Potenza?”

Menichini: “Stiamo lavorando sulle due fasi di gioco ottimizzando al meglio quelle che sono le caratteristiche dei giocatori, cercando di creare un gioco che possa esaltare la finalizzazione. È chiaro che ancora sbagliamo l’ultimo passaggio, dobbiamo essere più attenti e determinati. Dobbiamo continuare a concedere poco all’avversario, ma è evidente che per vincere le partite bisogna fare assolutamente gol. C’è da lavorare, sono qui per questo. Dobbiamo sapere che il campionato è difficile e la strada è ancora lunga”.

Piergallino (Tutto Turris): “Potremmo rivedere la difesa a tre contro il Potenza, tenendo conto del fatto che fin qui la sua Turris si è sempre schierata a specchio con l’avversario?”

Menichini: “Noi proviamo sempre più cose durante la settimana poi decido il giorno della gara quale strategia o modulo adottare. La squadra ha lavorato sia sulla difesa a tre che a quattro come si è visto da quando sono arrivato. I ragazzi lavorano con grande entusiasmo e partecipazione, questo mi fa contento e pensare positivo”.

Ascione (Il Mattino): “Il punto sugli infortunati. Chi rientra rispetto all’ultima gara di Francavilla?”

Menichini: “Tranne Maniero saranno tutti a disposizione”.

Giannantonio (Tutto è): “Siega a che punto è e quale può essere la sua collocazione ideale in campo per farlo rendere al meglio?”

Menichini: “Nicholas è in ritardo di condizione, ma ci sto lavorando. Si tratta di un calciatore duttile che può ricoprire ruoli sia davanti che da mezzala in una mediana a cinque”.