Turris alla ricerca di uno stadio per la deroga. Colantonio chiama in causa il Comune: "Impegno istituzionale necessario per avere disponibilità da altre città..."

07.07.2020 06:05 di Vincenzo Piergallino   Vedi letture
Fonte: tratto da Il Mattino (Raffaella Ascione)
Turris alla ricerca di uno stadio per la deroga. Colantonio chiama in causa il Comune: "Impegno istituzionale necessario per avere disponibilità da altre città..."

Attraverso le colonne de Il Mattino, il presidente della Turris Antonio Colantonio ha rivolto un appello alle Istituzioni, in merito alla ricerca di un campo alternativo per ottenere la deroga sull'impianto in vista dell'iscrizione in C. «Nella stagione appena conclusa la Turris ha incontrato enormi difficoltà nel reperire una struttura alternativa al Liguori, quindi mi pare evidente che questo ostacolo possa e debba esser superato solo con un intervento del Comune. È fondamentale che si attivi l’Ente: non perché la Turris non voglia fare la sua parte ma perché senza questo impegno istituzionale si rischierebbe di trovare porte chiuse come lo scorso anno».

Appello accolto dal sindaco Giovanni Palomba. «La disponibilità nei confronti della Turris e del presidente Colantonio è totale. Per quanto riguarda la certificazione del sintetico, abbiamo fissato il termine di mercoledì con l’ufficio competente per procedere ad un’ulteriore verifica dello stato di avanzamento della procedura. Continuo a credere che riusciremo a sistemare tutti gli incartamenti entro il termine indicato dalla Federazione, ma sin da ora posso dire che il Comune di Torre del Greco farà tutto quanto è nelle sue possibilità per sostenere la Turris nella eventuale ricerca di una struttura alternativa. Struttura che, tra l’altro, sono certo indicheremo solo sulla carta, perché il Liguori sarà sicuramente pronto per il primo fischio d’inizio della prossima stagione. Raccolgo quindi l’invito di Colantonio: sono disposto ad incontrarlo in qualsiasi momento per procedere in sinergia»