Tre schiaffi al Palermo, Caneo: "Questa Turris è uno spettacolo. Santaniello si è divertito, sui rigori falliti..."

17.10.2021 18:30 di tuttoturris .com   vedi letture
Fonte: Andrea Liguoro - Tuttoturris.com
Tre schiaffi al Palermo, Caneo: "Questa Turris è uno spettacolo. Santaniello si è divertito, sui rigori falliti..."
TUTTOmercatoWEB.com

Vince la Turris e lo fa con un risultato (3-0) che poteva essere perfino più tondo (due rigori sbagliati ed un palo). Sorride mister Caneo che commenta così la prestazione dei suoi a fine partita: “Devo fare i complimenti a tutti i ragazzi, anche a quelli che sono subentrati perchè si sono comportati bene. Alla lunga sono venute fuori le qualità, il modo di interpretare le partite e portarle avanti, insomma il nostro leit motiv”.

Corallini che con questi tre punti occupano le posizioni alte di classifica, ma Caneo getta acqua sul fuoco: Innanzitutto dobbiamo salvarci. Con questa mentalità, con questo modo di far calcio, sicuramente non dico che arriveremo presto alla salvezza perché ci sono ancora punti da conquistare, ma allo stesso tempo dico che la squadra sta prendendo sempre più mentalità, fiducia, autorevolezza. Abbiamo incontrato tante squadre, dalle più blasonate alle meno blasonate, e mi sono reso conto che nessuno ci ha mai messo sotto dal punto di vista del gioco. Questo, quindi, ci da fiducia e ci sprona a continuare a giocare con questa mentalità, con questo modo di fare calcio dinamico, aggressivo, intraprendente”.

Primo gol al “Liguori” per Santaniello, autore di una prestazione maiuscola: “Si deve divertire e giocare con gli altri due compagni di reparto – commenta il tecnico-. L’ha fatto, si è divertito, ha fatto gol, quindi tutto bene”.

Sui due rigori sbagliati: “Li sbaglia solo chi li tira. Si sono messi d’accordo loro e quindi non ho nulla da dire”.

Un “Liguori” che oggi ha superato quota mille spettatori: “Per la prima volta vediamo un pubblico numeroso grazie anche alla riapertura quasi totale degli stadi – afferma Caneo-, però dal mio punto di vista dobbiamo stimolare ed incentivare quelli che sono rimasti a casa facendo sì che vengano a vedere uno spettacolo. Lo spettacolo è la Turris che gioca, una squadra che non va mai sotto dal punto di vista tecnico né fisico, quindi dà soddisfazione vederla giocare”.

Per concludere, un’analisi dal punto di vista personale:Come allenatore, nonostante l’età, sono per ora neofita - afferma Caneo-. È solo negli ultimi tre anni che sto allenando. Sono stato a Rieti tre anni fa, l’anno scorso alla Turris con la salvezza conquistata e adesso. Sto facendo un percorso iniziale con una società che mi sta appoggiando in tutto e per tutto, i risultati stanno venendo e sono contento”.