Sintetico da serie C - Indetto anche il bando! L'assessore Sannino: "Il Liguori sarà pronto per il ripescaggio!"

24.04.2019 18:23 di Vincenzo Piergallino   Vedi letture
Sintetico da serie C - Indetto anche il bando! L'assessore Sannino: "Il Liguori sarà pronto per il ripescaggio!"

Nuova svolta nella questione stadio. Questa mattina è ufficialmente partita la procedura aperta per l’affidamento dei lavori di riqualificazione del manto erboso artificiale dell’Amerigo Liguori.

Procedura aperta ai sensi dell’art. 60 del D.L.vo n. 50 del 18.04.16 (Codice) con il criterio del massimo ribasso determinato mediante ribasso percentuale sull’elenco prezzi posto a base di gara ai sensi dell’art. 95 comma 4 del Codice svolta in termini di urgenza – art. 60 comma 3 del Codice - attraverso piattaforme telematiche ai sensi dell’art. 58 del Codice, tramite “richiesta di offerta” (RDO) nell’ambito del Mercato Elettronico della P.A. (MEPA), con esclusione automatica delle offerte anormalmente basse ai sensi dell’art. 97 comma 8 del Codice.

Il termine ultimo per presentare le offerte è il 6 maggio, pertanto il 7 maggio si procederà con l’apertura delle stesse e conseguente assegnazione dei lavori. L’appalto avrà la durata di giorni 45 continuativi dalla data di sottoscrizione del relativo contratto tra l’Amministrazione e l’operatore aggiudicatario, ovvero dal verbale di consegna anticipata.

Insomma, crescono sensibilmente le chance di avere un Liguori a norma per la Lega Pro entro la fine di giugno, requisito indispensabile per poter presentare la domanda di ripescaggio.

L’iter burocratico sta seguendo tutti i suoi passaggi, numerosi ma obbligati, come sottolineato anche dall’assessore con delega ai lavori pubblici Vincenzo Sannino:Tutte procede secondo i piani. Dopo l’indizione del bando di gara, possiamo dire che il discorso sintetico è ben indirizzato. Nel frattempo stiamo seguendo attentamente la questione illuminazione, la cui progettazione è più complessa rispetto a quella per l’erba artificiale, per rispettare i parametri richiesti dalla Lega Pro e nel frattempo salvare parte dell’impianto già esistente. Tuttavia anche su questo fronte contiamo di avere il progetto esecutivo entro fine mese. Ci riteniamo soddisfatti per come stanno andando le cose e sono convinto che ce la faremo, il Liguori sarà pronto in tempo utile per presentare la domanda di ripescaggio.

Sannino aggiunge: “Gli ingenti fondi destinati da questa Amministrazione all’adeguamento del Liguori dimostrano la nostra attenzione e l’importanza che per noi riveste sia la prima realtà calcistica cittadina che in generale tutto lo sport locale, in quanto principale fonte di promozione sociale. Tant’è vero che parallelamente abbiamo ripreso anche il discorso relativo alla Cittadella dello Sport, che puntiamo a costruire nel giro di tre anni…”.