Rumors da Avellino: anche Caneo in corsa per il post Gautieri!

07.05.2022 22:15 di Vincenzo Piergallino   vedi letture
Fonte: tuttoavellino
Rumors da Avellino: anche Caneo in corsa per il post Gautieri!
TUTTOmercatoWEB.com

L'eliminazione dai playoff è ancora fresca e brucia ancora sulla pelle dell'Avellino. Mentre la squadra continua ad allenarsi senza più obiettivi, ma solo per onorare i contratti, la dirigenza è al lavoro già da mercoledì sera per affidare la panchina a un nuovo allenatore, considerato che Carmine Gautieri non ha alcuna possibilità di rimanere in Irpinia (il rinnovo automatico sarebbe scattato in caso di finale playoff o di vittoria degli spareggi). 

Sul taccuino del direttore De Vito ci sono profili esperti, vecchie volpi, conoscenze dell'ambiente biancoverde, ma anche giovani professionisti che potrebbero meritare lo scranno dei lupi.

L'obiettivo numero uno, ormai noto da tempo, è Massimo Rastelli. Il tecnico partenopeo è reduce da alcune esperienze negative alla guida di Cremonese, Spal e Pordenone e potrebbe rimettersi in gioco in Lega Pro e in una città dove ottenne risultati molto positivi: una promozione in B al primo anno, un nono posto in B al secondo anno e la semifinale playoff alla terza e ultima stagione in Irpinia, prima di accettare le lusinghe del Cagliari e lasciarsi in malo modo con la piazza biancoverde.

Rastelli accetterebbe di allenare l'Avellino, ma solo di fronte a un progetto vincente. Le alternative non mancano. La prima è Michele Marcolini, il tecnico degli ultimi giorni in B vissuti nell'estate del 2018, prima dell'esclusione dal campionato per la nota vicenda fideiussione. In questa stagione ha guidato l'Albinoleffe alla salvezza, con una rosa a disposizione quasi interamente formata da under.

Sia Rastelli che Marcolini sono due profili caldeggiati da De Vito, che li volle ad Avellino durante la gestione Taccone, ma non mancano profili giovani che bene hanno fatto nell'ultima stagione.

Parliamo di Mirko Cudini, pure lui vecchia conoscenza biancoverde avendo vinto un campionato ai playoff nel 1995 contro il Gualdo: quest'anno al Campobasso, pratica il 4-3-3 o il 3-4-3 e ha diverse richieste in Lega Pro dopo aver salutato i molisani. L'altro profilo èRoberto Taurino, sesto con la Virtus Francavilla portata fino al secondo turno playoff. Ha dimostrato di avere la stoffa per allenare top club della categoria, con il suo 3-4-1-2 o 3-5-2. 

Attenzione poi alla suggestione Bruno Caneo, nel caso in cui dovesse separarsi dalla Turris. L'allenatore, pupillo di Gasperini, ha regalato spettacolo alla guida dei corallini con il suo modulo spregiudicato costruito sul tridente d'attacco. Infine resiste pure la pista Roberto Boscaglia, che a febbraio rifiutò l'offerta dell'Avellino di traghettare la squadra fino a giugno. Con un biennale sul tavolo potrebbe accettare rimettendosi in gioco dopo un anno da spettatore interessato.