Pugliese e Nocerino diventano grandi con la Turris: "Un sogno che si avvera. Che sia solo un punto di partenza..."

25.02.2024 11:23 di Vincenzo Piergallino   vedi letture
Pugliese e Nocerino diventano grandi con la Turris: "Un sogno che si avvera. Che sia solo un punto di partenza..."

Il primo contratto non si scorda mai. Quella odierna è una data storica per Samuel Pugliese e Luca Nocerino. I due classe 2004 hanno infatti firmato il loro primo contratto professionistico. Una scelta, quella della S.S. Turris Calcio, in linea con l’obiettivo di valorizzare i giovani facendoli diventare un patrimonio tecnico ed economico del club. I contratti di Samuel e Luca si aggiungono ad altri ragazzi di proprietà che si stanno mettendo in mostra in questa stagione come come Alessio Maestrelli (2003), Niccolò Cocetta (2003) e altri under che fanno parte dell’organico a disposizione di mister Leonardo Menichini.  

Nocerino, quest’anno schierato in 21 apparizioni dove ha realizzato 5 gol, non sta nella pelle dopo il nuovo accordo contrattuale:Ho realizzato un sogno – racconta il prodotto del nostro settore giovanile – in questa società dove sono praticamente cresciuto fino ad arrivare in pianta stabile con la prima squadra. Voglio ripagare sul campo questa fiducia che mi ha dato la società investendo su di me. Il contratto professionistico deve essere un punto di partenza e non di arrivo”. 

Lo scugnizzo corallino vanta in stagione un primato nel girone C di Lega Pro essendo stato il marcatore più giovane del raggruppamento meridionale con i suoi 19 anni, 2 mesi e 11 giorni. Alle sue spalle c’è proprio Pugliese con 19 anni, 4 mesi e 23 giorni. Nella top 5 di questa particolare graduatoria figura anche il difensore Cocetta andato in gol all’età di 19 anni, 9 mesi e 6 giorni.

Pugliese, acquistato la scorsa estate dalla Palmese, si è imposto nel corso di questa stagione. Anche lui ha giocato 21 volte realizzando 2 reti: “Sono entusiasta di aver firmato il primo contratto da professionista, spero possa essere un punto di partenza per la mia carriera. Ringrazio la Turris per aver puntato su di me. Darò tutto me stesso affinché possa dare grandi soddisfazioni al popolo corallino”.