Fabiano pronto per il Foggia: "Dobbiamo sfruttare meglio gli episodi. Longo titolare? Vediamo nella rifinitura..."

10.11.2020 19:33 di Vincenzo Piergallino   Vedi letture
Fonte: Andrea Liguoro - Tuttoturris.com
Fabiano pronto per il Foggia: "Dobbiamo sfruttare meglio gli episodi. Longo titolare? Vediamo nella rifinitura..."
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Carlo Giacomazza/CGP Photo Agency

Turris chiamata a reagire dopo la sconfitta casalinga con il Potenza. Da cosa si riparte? “Da quello che abbiamo fatto fino ad ora, con il bello e il brutto – spiega il tecnico Fabiano-. Sicuramente abbiamo grande personalità per andare avanti e ce la andremo a giocare su tutti i campi, anche a Foggia. Veniamo da una battuta d’arresto, però fa parte della crescita della squadra”.

Impegno infrasettimanale ostico e pieno di fascino allo “Zaccheria” di Foggia dove la Turris incontrerà una “squadra importante che è partita in ritardo, ma ha dei giocatori importanti, come li aveva il Potenza” commenta Fabiano. Che poi ritorna ad analizzare nuovamente la sconfitta di domenica: “Andate a vedere i giocatori del Potenza e i suoi giovani da dove arrivano. Abbiamo incontrato una buona squadra, non abbiamo fatto una cattiva partita, ma dobbiamo essere più bravi a sfruttare gli episodi, a portarceli a favore sia nella difensiva che offensiva. Il Potenza ha avuto un buon approccio di trenta minuti in cui però la Turris ha saputo contenerli subendo solo su un calcio d’angolo, ma tra la fine del primo tempo e l’inizio del secondo c’era una sola squadra in campo. Abbiamo preso il gol, poi il rigore ci ha tagliato le gambe, ma la squadra ha sempre giocato e lottato, non posso rimproverare nulla ai miei ragazzi. Il risultato è stato negativo, dobbiamo prenderne atto e fare i complimenti agli avversari”.

Tra i convocati, spicca l’assenza di Signorelli, bomber Longo in rampa di lancio per una maglia da titolare: Fabio si sta preparando bene, vediamo cosa succederà nella rifinitura e decideremo – spiega Fabiano-. Ma come dico sempre, Longo è uno dei giocatori importanti della Turris come lo sono tutti gli altri”. Alla domanda sul modulo, il tecnico torrese schiva ogni indicazione: “I numeri li do solo il mercoledì e il sabato all’Enalotto. I numeri per me non sono importanti, li lascio agli altri. Quello che conta è la mentalità dei miei calciatori. Possiamo anche giocare con undici in porta, l’importante è fare risultato”.

“Il prosieguo del campionato? Per adesso penso solo al Foggia – spiega Fabiano-, non riesco a pensare a lunga scadenza anche perché le cose cambiano in dodici o ventiquattro ore, figuriamoci se possiamo pensare al futuro. Viviamoci il momento, in cui, però, l’unico dispiacere è quello di non avere l’apporto del nostro meraviglioso pubblico, così come dispiace l’assenza di tifoserie avversarie importanti quando andiamo in trasferta perchè sarebbero uno stimolo in più anche per noi”.