Da Boccia a Lella, passando per Biancu: i giovani scudieri di Canzi che potrebbero seguirlo alla Turris!

18.06.2022 17:14 di Vincenzo Piergallino   vedi letture
Da Boccia a Lella, passando per Biancu: i giovani scudieri di Canzi che potrebbero seguirlo alla Turris!

Nel calcio è risaputo che un allenatore, non appena avvia un ciclo in un nuovo ambiente, del tutto nuovo rispetto a quelli sperimentati precedentemente, è solito portarsi al suo fianco almeno due o tre fedelissimi. Elementi che già conoscono il suo modus operandi e che in certi casi riescono a facilitare la trasmissione di una nuova filosofia tattica al resto del gruppo. Un costume che potrebbe caratterizzare anche l’avvento di Massimiliano Canzi sulla panchina della Turris, alla prima esperienza su una panchina del Sud Italia e al debutto assoluto nel girone C, dopo essersi misurato negli altri due raggruppamenti durante il biennio all’Olbia.

Proprio dalla Sardegna, il neo tecnico biancorosso potrebbe trascinarsi alcuni elementi che si sono messi in grande mostra nel corso della sua gestione. In particolare, gli ottimi rapporti che Canzi vanta con il Cagliari, in particolar modo con il presidente Giulini, essendo stato responsabile delle giovanili rossoblù, potrebbe favorire un canale privilegiato con la Turris proprio per il prestito di qualche giovane interessante e pronto per una piena consacrazione in terza serie. Un po’ come lo era stato lo scorso anno con l’Atalanta, la cui collaborazione aveva fruttato l’ingaggio dei vari Ghislandi, Zanoni e Finardi. Un aspetto da non trascurare, soprattutto per quanto concerne il minutaggio giovani, al quale il club biancorosso ricorrerà anche quest’anno.

In tal senso, in orbita corallina potrebbero finire tre nomi cari a mister Canzi. Il maggior indiziato a vestire la casacca biancorossa è Salvatore Boccia, difensore classe 2001 scuola Cagliari, impiegabile anche sull’esterno, che ha esordito in Serie C nella scorsa stagione con la maglia dell'Olbia, totalizzando complessivamente 20 partite.

Potrebbe rientrare nel mirino dei corallini anche Roberto Biancu, trequartista classe 2000 di proprietà del Cagliari, che il trainer milanese ha allenato prima nella Primavera dei rossoblù, per poi averlo alle sue dipendenze anche nelle ultime due stagioni all’Olbia, dove è esploso con 66 presenze e 8 gol. Profilo giovane e non ingombrante, che potrebbe crescere alle spalle dell’esperto Giannone.

Altro scudiero dell’ex vice di Beretta, svezzato anche in questo caso prima al Cagliari, società detentrice del cartellino, e poi all’Olbia, è il 21enne Nunzio Lella, centrocampista tuttofare e dalle lunghe leve, che nelle ultime tre stagioni ha trovato in sette occasioni la via del gol.