Curiosità di Turris-Pescara: gli abruzzesi vogliono eguagliare un record. Gara da ex Maniero e Frascatore, ma il bomber deve sfatare un tabù...

17.11.2022 17:53 di Vincenzo Piergallino   vedi letture
Curiosità di Turris-Pescara: gli abruzzesi vogliono eguagliare un record. Gara da ex Maniero e Frascatore, ma il bomber deve sfatare un tabù...

L’obiettivo, in casa Pescara, è battere la Turris per mantenere il passo del Catanzaro ospite dei biancazzurri domenica 27 novembre. 

Come ricorda il portale rete8.it, 5 vittorie consecutive mancano dalla stagione 2015-16, quando il Pescara di Oddo, poi promosso in A, riuscì a inanellare sette successi di fila tra la 18esima e la 24esima giornata. Altra serie di 5 successi consecutivi, dopo altrettanti ko, anche nel finale di stagione tra la 34esima e la 38esima giornata.

Di fronte la Turris che non vince dallo scorso 8 ottobre (3-5 a Pontedera col Monterosi). In casa addirittura da due mesi, 2-1 col Taranto, unica affermazione davanti al pubblico amico. Due le sconfitte interne contro Catanzaro (0-4) e Crotone (2-4).Peggiore difesa del girone C (25 reti subite), quinto migliore attacco con 19 gol.

Il grande ex è Riccardo Maniero, 35 anni il prossimo 26 novembre. Con la maglia del Delfino 133 presenze e 43 reti: la prima, in Coppa Italia, il 15 Agosto 2010 sul campo dell’Albinoleffe, l’ultima nell’andata dei play out col Perugia il 10 agosto 2020.

Da ex, Maniero non ha mai battuto il Pescara. Il bilancio è di 4 pareggi con le maglie di Novara (1-1), Cosenza (1-1 sia all’andata che al ritorno), Bari (0-0) e 3 sconfitte (Pescara-Bari 3-1, Pescara-Novara 1-0, Pescara-Catania 1-0).

In 7 sfide, da ex, un solo gol realizzato con la maglia del Cosenza il 30 ottobre 2018 (pari di Crecco e 1-1 al San Vito-Marulla).

L’altro ex è Paolo Frascatore, 33 presenze e due gol con la maglia del Delfino. Decisivo lo scorso anno col Montevarchi a Pontedera (1-2) e, nel girone di ritorno, a Olbia (1-2).