Vigilia di Bari-Turris, Mignani: "Impegno difficile contro i corallini, i loro numeri non mentono. Preparati anche ad un terreno di gioco pesante..."

09.10.2021 11:13 di Vincenzo Piergallino   vedi letture
Vigilia di Bari-Turris, Mignani: "Impegno difficile contro i corallini, i loro numeri non mentono. Preparati anche ad un terreno di gioco pesante..."
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Sandro Giordano/Olbia Calcio

Alla vigilia di Bari-Turris, a commentare il big match del San Nicola è il tecnico dei galletti Michele Mignani, secondo quanto raccolto da Baritoday.it: "Con la Turris sarà più difficile perché l'altra l'abbiamo già giocata. I numeri difficilmente mentono, nelle ultime partite hanno fatto tre vittorie consecutive e segnato tanti gol. Per chi studia le partite non è una sorpresa. Sarà difficile, vediamo anche quali saranno le condizioni climatiche, oggi e domani è prevista pioggia, il terreno potrebbe essere diverso ma ci siamo preparati nella maniera giusta. Vogliamo dare continuità a ciò che stiamo facendo, soprattutto in termini di punti".

Sulla Turris: "Giocheranno a viso aperto, è il loro modo di interpretare le partite. Hanno il vantaggio di non avere nulla da perdere. Quando le squadre incontrano il Bari o giocano come il Monopoli, cercando di fare una partita accorta e sfruttare le ripartenze, o giocare aggressivi per dimostrare che sono più bravi di noi. Parlare di fuga? È ancora troppo presto, ci sono ancora troppe partite. Sono appassionato di ciclismo, quasi sempre sono gli ultimi strappi a decidere. Per noi è importante fare punti, avere continuità di prestazioni perché attraverso esse si costruiscono i risultati".

Sul gioco di Caneo: "Mi aspetto una gara particolare, il loro modulo, così come lo interpretano loro, riesce ad allargare le squadre avversarie. Hanno una punta centrale atipica, dovremo essere bravi a lavorare in fase difensiva, corti, accorciando gli spazi, cercando di non abboccare alle loro caratteristiche. Hanno giocatori che conosco bene. Leonetti lo conosco, lo scorso anno era nel mio girone e ha fatto tanti gol. Giannone si conosce, gioca da tanto, hanno centrocampisti come Tascone che ha ottime capacità di inserimento. Sono bravi a sfruttare l'ampiezza, sono bravi, hanno un'idea di calcio”.

Sulle condizioni fisiche del Bari: "Come tutte le settimane quando si viene fuori da una partita dura come quella col Monopoli ci possono essere scorie, ma in linea di massima abbiamo recuperato tutti. Forse Celiento va valutato ma gli altri sono tutti a disposizione".