Lega Pro, Macalli: "Tre criteri per i ripescaggi. Abolita la fideiussione suppletiva"

31.05.2014 09:15 di Vincenzo Piergallino   vedi letture
Fonte: tmw
Lega Pro, Macalli: "Tre criteri per i ripescaggi. Abolita la fideiussione suppletiva"

Nella sede della Federazione Italiana Giuoco Calcio, in via Allegri a Roma, si è tenuta oggi l'assemblea avente come oggetto l'argomento relativo ai ripescaggi e in rappresentanza della Lega Pro di Firenze c'era il presidente Mario Macalli e c'era anche il direttore generaleFrancesco Ghirelli. È stata fatta chiarezza dallo stesso Macalli, intervistato dai colleghi diTuttoLegaPro.com: "Ci sono tre criteri, il primo è il bacino di utenza, il secondo sono gli incassi certificati e il terzo è la storia: quindi non è detto che una squadra che non vada in finale non possa essere ripescata. Aggiungiamo che le squadre che non hanno i campi a norma è inutile che facciamo richiesta di ripescaggio, altrimenti non si va da nessuna parte". Anche dal punto di vista delle garanzie ci sono delle novità: "E' stata abolita la fideiussone suppletiva, quindi le società che volessero fare ripescaggio non debbono spendere quei seicentomila euro che servivano oltre ai seicentomila euro di prammatica. Queste sono le regole per chi vuole essere ripescato". Quindi non è detto che, ad esempio, la perdente del play-out tra Arzanese e Tuttocuoio parta da un punteggio per il ripescaggio: a questo non si fa alcun riferimento.