Casarini: "Ho scelto la Turris perché era la squadra con maggiori chance salvezza. Su Avellino e futuro..."

28.03.2024 11:35 di Vincenzo Piergallino   vedi letture
Casarini: "Ho scelto la Turris perché era la squadra con maggiori chance salvezza. Su Avellino e futuro..."

Le parole di Federico Casarini, centrocampista della Turris, ai microfoni di zerocinquantuno riguardo questa stagione. "Ho iniziato la stagione nell’Avellino, club in cui militavo dall’estate del 2022, ma a gennaio la società ha fatto scelte diverse e allora mi sono dovuto cercare un’altra sistemazione: avevo due-tre proposte sul tavolo e ho optato per la Turris, ritenendo che tra le squadre invischiate nella parte bassa della classifica fosse quella con maggiori speranze di salvarsi. Abbiamo appena battuto il Catania, ora distante solo tre punti in classifica, e stiamo lottando per salvarci direttamente senza passare dai playout".

Oltre 400 presenze fra i professionisti, di cui 300 divise tra A e B più un centinaio in C: soddisfatto della tua carriera finora? "Sì, perché più vado avanti con gli anni e più capisco come non sia affatto semplice e scontato restare a certi livelli. È vero che il mondo della Serie C è fatto di tante squadre, dunque le opportunità sono molteplici, però oggi si tende a privilegiare la ‘modalità risparmio’: priorità ai giocatori più giovani, magari appena usciti dalla Primavera e con costi inferiori. Io però mi sono sempre sentito apprezzato e anche adesso è così, sono contento delle scelte fatte e non cambierei nulla del mio percorso".

Sul futuro: "Vivo davvero di anno in anno e non mi pongo limiti: ho ancora dentro di me una gran voglia di giocare e sto bene fisicamente, dunque spero di fare almeno altri due-tre anni sul campo. Man mano che si cresce subentrano poi altri fattori con cui confrontarsi, in primis la famiglia e la distanza da casa: ho alcune idee e pensieri per il futuro, ma ora sono focalizzato sulla mia carriera da calciatore".