Al Liguori la sorpresa Picerno, imbattuta da fine ottobre. L'ex Longo: "Servirà spirito di sacrificio contro la Turris..."

22.01.2023 12:10 di Vincenzo Piergallino   vedi letture
Al Liguori la sorpresa Picerno, imbattuta da fine ottobre. L'ex Longo: "Servirà spirito di sacrificio contro la Turris..."

Momento storico per la neopromossa Picerno: nel nuovo anno sono arrivati già quattro punti grazie alla vittoria 2-3 sul campo del Foggia e al pareggio interno 1-1 contro il Giugliano. Fatta eccezione per la sconfitta 0-1 contro il Catanzaro, autentico dominatore del campionato, i Melandrini non perdono da fine ottobre. Ruolino di marcia che ha lanciato la formazione di Longo, tra l'altro ex trainer della Turris nel pieno della corsa ai playoff. 

Il trainer dei lucani si è espresso così alla vigilia del match con i corallini: "La Turris ha cambiato molto rispetto all’inizio e con Fontana ha trovato una certa identità, ma la classifica è molto bugiarda. Dobbiamo stare in campo avendo capacità di sacrificio e cercando di far emergere i difetti degli avversari. Dobbiamo mettere in campo grande umiltà cercando di fare gioco, ma essendo pronti anche a saper soffrire se l’avversario ci costringerà nella nostra metà campo”.

Come ricordato dal portale "TalentiLucani.it", negli ultimi giorni ci sono stati vari movimenti. Dopo l’arrivo di Emmausso e Ceccarelli, il Picerno ha ceduto De Franco e Finizio alla Fidelis Andria e ha restituito il giovane portiere Crespi al Crotone, sostituendolo con il classe 2000 Matteo Rossi dal San Donato Tavernelle. Dovrebbero essere recuperati Reginaldo e capitan Esposito, mentre sarà fuori per squalifica De Cristofaro e rientra Diop.

Di conseguenza, dovrebbero giocare Albertazzi in porta, Pagliai, Garcia, Ferrani e Guerra in difesa, Dettori e De Ciancio in mezzo al campo, Novella, D’Angelo ed Esposito a supporto di Diop.

AZ PICERNO (4-2-3-1): Albertazzi; Pagliai, Ferrani, Garcia, Guerra; De Ciancio, Dettori; Novella, D’Angelo, Esosito; Diop. All.: E. Longo