SAVOIA Mazzamauro "Mai più in D. Non vorrei che il ripescaggio non si facesse per via dello stadio..."

31.05.2020 21:15 di tuttoturris .com   Vedi letture
Fonte: Notiziario calcio
© foto di Dario Fico/TuttoSalernitana.com
SAVOIA  Mazzamauro "Mai più in D. Non vorrei che il ripescaggio non si facesse per via dello stadio..."

Intervistato da "oplontini.com", il presidente del Savoia, Alfonso Mazzamauro, si è espresso su diversi temi:

"Non farò più la Serie D, lo dichiaro da 6 mesi ormai. Moralmente abbiamo vinto il campionato, non ci sentiamo dilettanti, essendo la seconda miglior seconda di tutti i gironi di Serie D. Per quanto riguarda la Serie C semi-professionistica, se alcuni benefici dovessero rimanere immutati, ovvero diritti tv, minutaggio e premi di formazione; allora la cosa potrebbe essere portata avanti. Senza questi benefici, la Serie C sarebbe solo un costo e non credo che società con proprietà intelligenti e attente, si iscriverebbero al torneo di Serie C. Non esiste un imprenditore che investe senza ricavarne qualcosa e non dimentichiamo che il prossimo anno gli introiti saranno abbattuti dalla mancanza del pubblico sugli spalti. Invito, pertanto, la Federazione ad offrire un contributo concreto ai club di Serie C. In fondo, basterebbe dividere la torta dei diritti tv in maniera diversa, d’altronde Serie B e Serie C sono un serbatoio di calciatori ed è in queste categorie che crescono i giovani talenti. Noi siamo pronti a fare domanda di ripescaggio ma anche il Comune dovrà essere pronto per far sì che ciò possa avvenire. Non vorrei che, come nel caso del Cerignola, il ripescaggio non fosse accolto per mancanza di autorizzazioni e/o stadio".