Turris, riparte la missione salvezza. Menichini: "Settimana complicata, ma la squadra deve pensare solo al campo. Felice che sia rimasto Colantonio..."

01.02.2024 16:56 di Vincenzo Piergallino   vedi letture
Turris, riparte la missione salvezza. Menichini: "Settimana complicata, ma la squadra deve pensare solo al campo. Felice che sia rimasto Colantonio..."
© foto di Messina Sportiva

Mister Menichini è intervenuto in conferenza stampa alla vigilia della trasferta di Picerno dopo una settimana burrascosa: È fondamentale fare risultato, ma servirà prima la prestazione importante, perché in questo modo ci sarà più possibilità di fare risultato. Il Picerno è una squadra forte e ben allenata da un tecnico che ritengo uno dei migliori in prospettiva, ha anche una partita in meno. Sappiamo che in una partita può succedere di tutto e quindi abbiamo necessità di fare punti. È stata una settimana un po’ complicata, ma abbiamo le motivazioni giuste per andarci a giocare la nostra gara".

Sulla formazione: "Sto valutando, ma decido sempre all’ultimo momento. Ora pensiamo soltanto al campo. Sappiamo quello che è successo, è stato ampiamente spiegato anche dal presidente. Ho cercato di isolare la squadra, siamo contenti della permanenza del nostro presidente e della famiglia Colantonio. Siamo proiettati solo sul campo, vogliamo fare punti per raggiungere il nostro obiettivo. Dobbiamo avere motivazioni altissime per domani".

Sul fantomatico passaggio di proprietà, poi saltato: "Il presidente mi ha chiamato lunedì sera per informarmi del contenuto del comunicato. Ho preso atto di questa situazione. Poi il giorno dopo avete visto quello che è successo. Ora preferisco parlare della gara, molto difficile e complicata. Non mi sono mai pentito di aver accettato questa missione. È chiaro che queste contestazioni non fanno piacere, ma capisco i tifosi. Ho parlato con i tifosi, gli ho detto di dare una mano a questi ragazzi. Poi quando sarà il momento, faremo il bilancio e ognuno prenderà le proprie decisioni. Adesso devono starci accanto...”.