Le pagelle di Foggia-Turris: benvenuti a Caneolandia. Si sblocca Santaniello, Tascone straripante. Sugli scudi il terzetto difensivo...

11.09.2021 23:10 di Vincenzo Piergallino   vedi letture
Le pagelle di Foggia-Turris: benvenuti a Caneolandia. Si sblocca Santaniello, Tascone straripante. Sugli scudi il terzetto difensivo...
© foto di Turris Calcio

Le pagelle di Foggia-Turris…

PERINA 7: riscatta l’errore di domenica scorsa con una prova esente da sbavature. Trasmette sicurezza al reparto ed è anche estremamente preciso anche nei rilanci.

MANZI 7,5: chiamatelo “ringhio”. Difensore vecchia scuola, tosto. Si destreggia alla grande contro un cliente scomodo come Curcio, uscendone vincitore.

LORENZINI 7,5: doma tutti i palloni alti, mettendoci sempre una pezza dove necessario. Mura qualsiasi cosa si presenti sulla sua strada.

ESEMPIO 7: seppur spostato a sinistra, il risultato non cambia. Chiude i varchi e non indietreggia negli uno contro uno, confermandosi ormai elemento assolutamente collaudato anche per la terza serie.

GHISLANDI 6,5: ordinato e tatticamente disciplinato. Bada al sodo senza strafare.

BORDO 6,5: nella prima frazione contribuisce, insieme a Tascone, a far imporre la Turris nella zona nevralgica del campo. Cala un po’ nella ripresa, ma si candida prepotentemente ad un ruolo da protagonista anche in futuro.

TASCONE 7,5: straripante per alcuni tratti del match. Determinante la percussione di forza in area, culminata con il gol del vantaggio corallino. Riecco la lavatrice di palloni: distrugge, costruisce.. e segna ancora!

VARUTTI 5,5: un po’ timido nella prima frazione in fase di spinta, badando maggiormente al contenimento. Soffre, invece, nella ripresa, quando viene saltato in più di un’occasione dal limite dell’area (dal 24’st NUNZIANTE 6: buon impatto sul match).

GIANNONE 6,5: non è ancora sgusciante e incisivo come nei tempi migliori, ma a campo aperto ha il merito di siglare l’assist per il raddoppio di Santaniello che di fatto chiude i giochi (dal 37’st LONGO sv).

SANTANIELLO 7: non capitalizza nel primo tempo, dove comunque si rende utile nel solito lavoro di raccordo col centrocampo. Si fa perdonare nella ripresa, siglando il 2-0 e sfiorando il tris con un bel tiro a giro (dal 33’st SARTORE 6: lascia intravedere buoni spunti).

LEONETTI 6: si vede a tratti, ma quando ha la palla tra i piedi opta sempre per la soluzione giusta. Deve migliorare in continuità nell’arco del match… (dal 33’st DI NUNZIO 6: rinforza la difesa nella parte finale).

ALL. CANEO 8: qualche appunto, tutto sommato giusto, mossogli contro dopo il Monopoli, viene soppiantato dall’esaltazione di una grandissima Turris allo Zaccheria. Primo tempo di rara bellezza, che rischiava di essere vanificato dalla scarsa precisione degli attaccanti. Secondo tempo cinico, dove la fase difensiva viene messa a dura prova ma resiste alle sollecitazioni del Foggia. Con il terzetto Manzi-Lorenzini-Esempio potrebbe aver trovato la quadra. Ti aspetti Zemanlandia ed invece ecco “Caneo…landia”. E se i tre davanti diventano più incisivi…