EX CORALLINI - Sandomenico cambia ancora maglia...

10.04.2021 14:55 di Vincenzo Piergallino   Vedi letture
EX CORALLINI - Sandomenico cambia ancora maglia...
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Carlo Giacomazza/CGP Photo Agency

Dopo la cessione di Evan Cunzi al Messina, il ds Antonio Amodio ha definito il tesseramento dell'esterno d'attacco Salvatore Sandomenico, classe 1990, proveniente dalla Nocerina. Un importante tassello per l'equilibrio della squadra guidata dal tecnico Pino La Scala, in vista dell'appuntamento casalingo di domani (ore 15) con il Francavilla in Sinni e l'ultimo scorcio di una stagione condizionata dall'emergenza Covid-19 che ha attenuato gli effetti di una prima fase del campionato che ha visto il Sorrento, allenato da Luca Fusco, guidare la classifica del girone H. «Sono orgoglioso di aver scelto Sorrento - ha detto Salvatore Sandomenico alla presentazione - rifiutando diverse richieste. Per me è un onore indossare questa maglia. Il primo impatto è stato ottimo, non avevo dubbi, già conoscevo il direttore Amodio e lo ringrazio per la stima dimostrata in questi giorni. Quest'anno sono stato alla Turris in serie C e poi alla Nocerina nel girone I di serie D. Ho seguito con grande interesse questo girone H che ha poco da invidiare ai gironi di serie C. Conosco tante squadre e molti protagonisti di questo raggruppamento, con piazze importanti, tra cui il Sorrento, che non meritano di restare nei dilettanti, considerato il blasone e la storia. A mio parere, Taranto e Casarano sono delle autentiche corazzate, con una marcia in più».

Il calciatore napoletano, che vanta nel suo curriculum squadre come Juve Stabia, Avellino, Reggina, L'Aquila, Gubbio, Cavese, Teramo, Siracusa, Parma e Viterbese, guarda al futuro. «Gare facili non ce ne sono - aggiunge l'ex nocerino -. Il Francavilla in Sinni deve salvarsi e sicuramente verrà da noi in cerca di punti. Sarà dura ma noi dobbiamo essere ancora più determinati nel conquistare la vittoria. Fisicamente sto bene visto che a Nocera mi sono sempre allenato regolarmente. Solo per motivi di natura tattica ho giocato poche gare, ma sono a sua disposizione già per domani, non vedo l'ora di poter dare il mio contributo per raggiungere l'obiettivo stagionale. Sono un attaccante esterno ambidestro. Posso giocare su entrambe le fasce anche se preferisco giocare a sinistra per rientrare e calciare in porta».