Turris, a Marsala per superare l’ultimo scoglio del ciclo di ferro. Tante conferme in vista, scatta l’ora di D’Inverno?

27.10.2018 19:12 di Vincenzo Piergallino  articolo letto 842 volte
Turris, a Marsala per superare l’ultimo scoglio del ciclo di ferro. Tante conferme in vista, scatta l’ora di D’Inverno?

Turris attesa da un altro impegno proibitivo contro il Marsala, a conclusione di un trittico di ferro che in precedenza l’ha vista affrontare Bari e Messina, ottenendo ben 4 punti. Fin qui l’aria della vecchia serie C in queste sfide dal sapore Amarcord è stata benefica per i colori corallini, che domani saranno ancora una volta chiamati a confermare i progressi riscontrati dall’avvento di mister Fabiano. Un risultato positivo anche in terra siciliana darebbe una dimensione diversa alla Turris in vista del prosieguo del campionato, del tutto opposta a quella determinata invece da un inizio non all’altezza delle aspettative.

Per l’occasione previste tante conferme nell’undici titolare, con mister Fabiano che sembra aver trovato ormai la giusta quadratura tra under e senior nel suo 4-3-3. Ad ogni modo si ripropone il dubbio tra i pali, con il classe ’99 D’Inverno che questa volta potrebbe tornare titolare in luogo di Casolare. Non si prevedono stravolgimenti in difesa, con Auriemma che dovrebbe ancora agire da terzino sinistro, anche se l’ex Cavese Marino scalpita per un posto dall’inizio. Varchetta, Di Nunzio ed Esempio completerebbero il reparto.

Solita mediana a 3 con Fabiano, Aliperta e Vacca. In avanti bomber Longo al centro del tridente, assistito da Cunzi e Celiento.

Probabile formazione TURRIS (4-3-3): D’Inverno ’99, Esempio ’99, Di Nunzio, Varchetta, Auriemma ’98; Fabiano ’00, Aliperta, Vacca; Cunzi, Longo, Celiento. All.: Fabiano.