Carannante: "Bisogna fare di più. Attacco quasi obbligato, Sall in mediana per maggiore fisicità. Mercato? Ho fatto dei nomi al club..."

 di Vincenzo Piergallino  articolo letto 923 volte
Carannante: "Bisogna fare di più. Attacco quasi obbligato, Sall in mediana per maggiore fisicità. Mercato? Ho fatto dei nomi al club..."

Mister Carannante commenta la seconda sconfitta consecutiva della Turris nello scontro diretto col Francavilla, che vede i corallini scivolare al terzultimo posto in classifica, in attesa del verdetto sul ricorso contro la penalizzazione: “In una partita dai pochi spunti da ambo le parti, hanno inciso a nostro sfavore errori importanti ed episodi negativi. Il Francavilla ha sbloccato il match con un tiro dai 30 metri, il classico gol della domenica, ma fino a quel momento la gara era stata molto equilibrata. L’espulsione poi ci ha tagliato le gambe ed abbiamo subito il raddoppio direttamente da calcio d’angolo. E’ normale che poi, sotto di due reti e con un uomo in meno, la partita ormai era compromessa. E’ un periodo che ci gira male, ma dovevamo fare di più”.

Anche il tecnico corallino confida nell’annullamento della penalizzazione: “Vediamo cosa succede martedì, ma è chiaro che con la restituzione dei 6 punti sarebbe tutt’altra storia ed anche questi ultimi risultati sarebbero comunque visti in modo diverso. Sul campo infatti saremmo ottavi e fuori dalla zona playout, in linea dunque con la media salvezza”.

Mister Carannante spiega poi le scelte di formazione: “Perché Sall a centrocampo? In base alle caratteristiche del Francavilla volevo avere più fisicità e centimetri in mediana, anche perché si giocava su un campo pesante e in erba naturale, al quale non siamo abituati. In avanti invece le scelte erano quasi obbligate, dato che Pagano, Longobardi e Borriello non si sono allenati per tutta la settimana per infortunio”.

Il mercato si avvicina e a tal proposito il tecnico corallino rivela: Ho riferito alla società i nomi che mi interessano e che credo possano fare al nostro caso, trattandosi di giocatori funzionali e importanti. Faremo sicuramente qualcosa in attacco, per gli altri reparti poi si vedrà se bisognerà intervenire o meno. Il club cercherà di accontentarmi, ma adesso è inutile soffermarsi sulla campagna acquisti. Ora sono concentrato a far esprimere al massimo gli uomini che già dispongo, perché siamo attesi da altri impegni importanti nell'immediato”.