TUTTO E' - Da Dalt: "Mi manca tutto. Voglio vincere sul campo, ma certe dichiarazioni non mi stanno piacendo..."

22.03.2020 08:05 di Vincenzo Piergallino   Vedi letture
Fonte: Tutto E' (Nello Giannantonio)
TUTTO E' - Da Dalt: "Mi manca tutto. Voglio vincere sul campo, ma certe dichiarazioni non mi stanno piacendo..."

“In questi momenti ci rendiamo conto che spesso non apprezziamo le cose belle che abbiamo. A me mancano, ad esempio, maledettamente il fatto di potermi allenare insieme ai miei compagni e di poter esultare con la gente di Torre del Greco”.

Dall'esilio della sua casa di Vibo Valentia, dove ha deciso di tornare temporaneamente in questa fase insieme alla famiglia, Franco Da Dalt non ha perso la determinazione di sempre (“mi alleno tutti i giorni con tapi roulant, faccio sia forza che corsa”) e ha una gran voglia di portare a compimento il cammino, esaltante, di questa stagione con la Turris fino all'interruzione delle trasmissioni.

Voglio vincere sul campo - dice l'esterno - e credo che si farà in tempo a tornare in campo e concludere la stagione. Se però così non dovesse essere, credo che occorra tenere conto di chi ha investito e vinto tanto fino al mese di febbraio. Onestamente, non mi stanno piacendo le dichiarazioni di qualche presidente che vorrebbe invece l'annullamento di tutto solo perché magari ha fallito l'obiettivo... Ora come ora, però, l'Italia deve pensare innanzitutto a uscire da questa emergenza con la collaborazione di tutti, poi parleremo di tutto il resto”.

L'argentino torna sulla “pesantezza” del lavoro senza squadra: “Mi alleno con costanza perché bisognerà farsi trovare pronti quando sarà. Allenarsi da soli, però, è dura, molto dura. E lo sarebbe ancora di più se non avessi la motivazione di un obiettivo ancora da raggiungere. Questo mi dà la carica. Insieme ai contatti, costanti, con i miei compagni e con il mister attraverso il telefonino. Alla gente di Torre del Greco - conclude Da Dalt - dico innanzitutto di stare attenta in questa fase visto che purtroppo in città ci sono stati dei contagi. Ai tifosi do invece appuntamento al campo: torneremo ad esultare tutti insieme, ne sono certo”.