Turris, Liguori disponibile solo per gli allenamenti. Col Tor Sapienza al Solaro...

03.09.2019 06:30 di Vincenzo Piergallino   Vedi letture
Turris, Liguori disponibile solo per gli allenamenti. Col Tor Sapienza al Solaro...

Liguori di nuovo disponibile solo per gli allenamenti da metà settimana, mentre per le gare ufficiali bisognerà attendere ancora. E’ questo l’esito di un summit tenuto dall’Amministrazione Comunale nella giornata di ieri, proponendo la questione stadio sul tavolo della discussione. La conclusione alla quale si è pervenuti è più o meno equivalente a quella prospettata lo scorso 19 agosto nell’incontro con alcuni tifosi a Palazzo Baronale: attraverso la realizzazione di un percorso ad hoc, la Turris potrebbe tornare ad allenarsi da mercoledì o giovedì in poi (con l’apertura della Curva Vesuvio per i tifosi), ma per la disputa delle gare ufficiali in presenza di pubblico i tempi restano quelli già noti, ossia non prima di ottobre inoltrato, nonostante in settimana qualche esponente dello stesso Comune aveva dato più di qualche speranza al club corallino per un utilizzo parziale dell’impianto già nel match di domenica contro il Tor Sapienza.

Ad oggi invece, sia per la Tribuna sotto sequestro sia per la rimozione di una parte del cancello nell’ingresso del settore Distinti, secondo quanto trapelato dal Comune non ci sarebbero le condizioni e nemmeno i tempi tecnici per nominare la Commissione di Vigilanza ed ottenere una concessione limitata del Liguori, così come era successo con il Marsala con i play-off, anche se in quel caso il pass fu ottenuto anche in virtù dell’eccezionalità dell’evento.

Salvo contrordini dell’ultim’ora, la sede prescelta per la gara col Tor Sapienza è il “Solaro” di Ercolano, campo sul quale la Turris si sta allenando ormai da più di due settimane. Si tratta di una soluzione per certi versi anche inevitabile, vista la difficoltà di reperire altri stadi nelle zone limitrofe. Il “San Ciro” è infatti da scartare a priori per la concomitanza con le gare interne del Portici, il “Vallefuoco” di Mugnano è utilizzato dal Giugliano, il “Pasquale Ianniello” di Frattamaggiore dalla squadra locale e dal Napoli Primavera, mentre il club corallino non ha ottenuto la disponibilità da Angri e San Giorgio.