Restyling Liguori con vista C: approvato il progetto per i sediolini. Si tenterà di accedere ai fondi extra delle Universiadi...

29.01.2020 16:35 di Vincenzo Piergallino   Vedi letture
Restyling Liguori con vista C: approvato il progetto per i sediolini. Si tenterà di accedere ai fondi extra delle Universiadi...

Una volta ottenuto il dissequestro della Tribuna, pare muoversi qualcosa anche sul fronte restyling per quanto concerne l’Amerigo Liguori. Servono infatti ancora vari interventi per far sì che l’impianto corallino risulti conforme ai parametri della Lega Pro, su tutti l’installazione di nuovi seggiolini conformi ai criteri imposti dalla stessa Lega, oltre a nuovi fari per l'illuminazione e un impianto di videosorveglianza per la sicurezza.

A tal proposito il Comune di Torre del Greco, come si evince dalla pubblicazione dell’Atto Comunale, ha approvato la progettazione relativa alla fornitura dei seggiolini richiesti (che devono essere distribuiti in almeno 2 settori indipendenti. Tra questi, almeno un settore deve essere destinato ai sostenitori della squadra ospite, pertanto riguarderebbero Tribuna e Distinti), nonché la partecipazione all’Avviso Pubblico di cui alla Deliberazione n. 584 del 19/11/2019 della Giunta Regionale della Campania, la quale “ha ritenuto opportuno destinare le economie rinvenienti dall’attuazione del Programma Summer Universiade 2019, alla realizzazione tra l'altro, di interventi, da realizzarsi a cura dei Comuni, ciascuno di importo massimo non superiore ad € 100.000,00, da individuarsi all’esito di apposita manifestazione di interesse”.

Ciò significa che, in sostanza, il Comune di Torre del Greco proverà a finanziare l'installazione dei nuovi seggiolini con fondi extra regionali provenienti dalle Universiadi. Tuttavia, qualora questi fondi non dovessero essere poi erogati, dal Comune garantiscono che la spesa sarebbe comunque coperta con altre risorse dell’Ente, pertanto l’intervento strutturale comunque non sarebbe a rischio, con l'inizio dei lavori previsto entro la fine di marzo.

IL PROGETTO – Il piano di “seggiolinatura” approvato dal Comune, il cui costo stimato è di 60 mila euro, prevede una disposizione delle sedute individuali tale da rappresentare la sigla “Turris” sia in Tribuna che nei Distinti, accompagnata nel primo caso da un paio di simboli raffiguranti dei ramoscelli di corallo, nel secondo dallo stesso logo del club corallino.