Questione Liguori - Accolto il dissequestro temporaneo della Tribuna. Attesa per il via libera agli allenamenti...

05.09.2019 07:15 di Vincenzo Piergallino   Vedi letture
Il ballatoio della discordia
Il ballatoio della discordia

Passi in avanti sul fronte Tribuna per quanto concerne il dissequestro del settore. Infatti il Magistrato ha accolto l’istanza di dissequestro temporaneo a firma del sindaco di Torre del Greco, finalizzata alla “sanatoria con opere a farsi” del ballatoio giudicato abusivo dall’Autorità Giudiziaria, concedendo i 15 giorni richiesti dall’Ufficio Tecnico del Comune per completare l’opera menzionata, vale a dire lo sbullonamento del ballatoio per renderlo indipendente dal resto della Tribuna. Un provvedimento “conquistato” grazie all’autorizzazione paesaggistica e a quella del Genio Civile, ma limitato esclusivamente al solo intervento sul ballatoio, tant’è vero che il Magistrato ha anche specificato che allo scadere dei 15 giorni concessi dovranno essere nuovamente riapposti i sigilli. Completato questo intervento, il passo successivo consisterà nell’effettuare il collaudo della stessa struttura per poi chiedere invece il dissequestro definitivo del settore. Solo dopo quest'ultimo step sarà possibile completare anche i lavori relativi all’impianto di illuminazione che interessano la stessa Tribuna, senza i quali non potrà essere chiuso il cantiere oggi attivo.

Nel frattempo è ancora attesa per il via libera al ritorno della Turris al Liguori per i soli allenamenti. A quanto pare, per rendere esecutivo l’indirizzo politico stabilito lunedì scorso a Palazzo Baronale nel corso di un lungo summit, i dirigenti preposti attendono un’attestazione di chiusura/sospensione dei lavori almeno nel rettangolo di gioco da parte della ditta incaricata. Tuttavia il tutto dovrebbe risolversi nelle prossime 24 ore, ma nel frattempo la Turris giocoforza continuerà ad allenarsi ad Ercolano, senza escludere la possibilità di svolgere la consueta rifinitura del sabato a Frattamaggiore, in vista dell’impegno di domenica nell’impianto napoletano.