La Turris rende omaggio all'Immacolata: squadra in Basilica Santa Croce

05.12.2019 19:54 di Vincenzo Piergallino   Vedi letture
La Turris rende omaggio all'Immacolata: squadra in Basilica Santa Croce

"Il senso di appartenenza". Questa la frase e il motivo che spinge ogni anno centinaia di torresi alla devozione all'Immacolata posta nella Basilica di Santa Croce, la stessa che fermò il Vesuvio e salvò la città dalla distruzione. La Turris che questa città la rappresenta ogni domenica e su ogni campo, non si poteva sottrarre alla vigilia della partenza per il ritiro di Ardea, al rendere visita alla Santa Patrona della città e a San Vincenzo Romano.

Tutta la squadra si è recata in Santa Croce questa sera rendendo omaggio ai simboli della nostra città. La squadra, con mister Fabiano e capitan Longo in testa, i dirigenti corallini accompagnati dal figlio del patron Onofrio, hanno potuto ascoltare dal racconto del Diacono Franco Caccavale, dei miracoli di San Vincenzo e della devozione e appunto, il senso di appartenenza di un popolo verso la sua madre principe: l'Immacolata che domenica sarà ancora una volta pronta a benedire la città. La delegazione corallina ha potuto ammirare poi gli ultimi ritocchi allo splendido carro sul quale la Madonna sarà issata e portare il suo saluto al parroco di Santa Croce, Don Giosuè Lombardo.

L'Ufficio Stampa Asd Turris Calcio