Turris, nota di merito: finalmente c'è la tanto invocata continuità di progetto...

17.06.2019 06:00 di tuttoturris .com   Vedi letture
Turris, nota di merito: finalmente c'è la tanto invocata continuità di progetto...

A prescindere dalla categoria che la Turris affronterà la prossima stagione, si può essere già abbastanza contenti dell'operato della società. Quante volte tifoseria e stampa avevano invocato una programmazione, una continuità, partendo dalle conferme dei big, per poi innestare quei quattro, cinque elementi per fare il salto di qualità e possibilmente di categoria. A prescindere quindi dalla C o dalla D, va interpretato bene questo segnale di voler dapprima confermare i top per poi migliorare la rosa ove magari c'è stata qualche pecca l'anno scorso (vedi rendimento esterno). D'altronde la storia è maestra di vita, anche quella "pallonara", e la mente va soprattutto al '94 e al '97, con le società dell'epoca che smantellarono organici forti che avevano vinto la C2, retrocedendo poi puntualmente l'anno venturo con un cambio continuo di giocatori e allenatori, come se fossero figurine Panini. Una lezione che in pochi avranno dimenticato. Nota di merito quindi per la società, che a prescindere dalla categoria, riconfermerà i migliori (e non sono pochi), e li integrerà con altre pedine importanti, specialmente se dovesse andare nel girone pugliese che si presenta difficile. La continuità tecnica oggettivamente si vede raramente in D, raramente la si è vista a Torre del Greco. Ovviamente la garanzia di successo non ce la dà nessuno, ma per lo meno è un ottimo inizio...